Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
C101 Codice Civile esteso (CM1) + Codice Penale esteso (CM3)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 , pag. 2144 + 1632 € 164,00</span> CM1 Codice Civile esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 2144 € 85,00</span> 54/21 Manuali XXS di Diritto Civile e Penale (FORMATO 2017 VII, pag. 672 + 672 € 21,00" /> 54/20 Ultimissimi Pareri di Diritto Civile - Ultimissimi Pareri di Diritto Penale - Ultimissimi Atti Giudiziari di Diritto Civile, Penale e Amministrativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 XIII, pag. 384 + 384 + 384 € 25,00</span> 504 Codice Civile e leggi complementari<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 XLIII, pag. 1888 € 20,00</span> 5/2 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Privato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 XIII, pag. 400 € 16,00</span>
A non domino
A quo
A.R.A.N.
Abbandono del minore
Abbandono della cosa
Abbandono di domicilio
Aberratio
Abigeato
Abilitazione
Abitabilità
Abitazione
Abituale
Abitualità criminosa
Abolitio criminis
Aborto
Abrogazione della legge
Abusi familiari
Abusivismo
Abuso
Accertamenti tecnici non ripetibili
Accertamento
Accessione
Accesso
Accessoria
Accessorium sequitur principale
Accettazione
Accollo
Accomandita
Accordi di ristrutturazione dei debiti
Accordo contrattuale
Accrescimento
Acquiescenza
Acquisto
Acquisto a non domino
Actio interrogatoria
Actiones liberae in causa
Ad nutum
Ad quem
Addizioni
Adempimento
Adminicula servitutis
Adozione
Adulterino
Affidamento
Affiliazione commerciale
Affinità
Affitto
Affrancazione del fondo
Agente
Agenzia
Aggiotaggio
Aggravanti
Albergo
Alberi
Albo professionale
Alea
Aleatorio
Alibi
Alienante
Alimenti
Alluvione
Alto tradimento
Alveo abbandonato
Ambasciata
Ambasciatore
Ambiente
Ammenda
Amministratore
Amministrazione
Ammortizzatori sociali
Amnistia
An debeatur
Anagrafe tributaria
Analogia
Anatocismo
Anno giudiziario
Annullamento
Anticipazione bancaria
Antigiuridicità
Antinomia
Antitrust
Apertura della successione
Apertura di credito
Apolidia
Appalto
Apparenza
Appello
Apposizione dei termini
Appropriazione indebita
Aquiliana
Arbitraggio
Arbitrato
Arbitratore
Archiviazione
Arresti domiciliari
Arresto
Arricchimento ingiustificato
Ascendenti
Asilo politico
Aspettativa
Asse ereditario
Assegno
Assemblea costituente
Assemblea dei soci
Assenza
Assicurazione
Assistenza sociale
Associazione
Associazione in partecipazione
Asta pubblica
Attentato alla Costituzione
Attenuanti
Atti osceni
Atti parlamentari
Atto
Attore
Aumento del capitale
Autarchia
Autenticazione
Authority
Autocertificazione
Autodichia
Autodifesa
Autonomia
Autonomie locali
Autore
Autorità amministrative indipendenti
Autorizzazione
Avallo
Avente causa
Avulsione
Avviamento
Avviso di accertamento
Avviso di liquidazione
Avvocato
Avvocatura dello Stato
Azienda
Aziende autonome
Azionariato
Azione


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Agenzia [contratto di] (d. civ.)
È il contratto con cui una parte (agente) assume stabilmente l'incarico di promuovere per conto dell'altra (preponente), verso retribuzione, la conclusione di contratti in una zona determinata (artt. 1742 ss..c.c.).
Il (—) deve essere provato in forma scritta.
L'agente opera a proprio rischio e con organizzazione autonoma, senza vincolo alcuno di subordinazione: si tratta quindi di un ausiliario autonomo dell'imprenditore preponente; può, tuttavia, assumere talvolta la figura di lavoratore parasubordinato.
L'agente è tenuto:
— ad agire con lealtà e in buona fede nell'espletamento della sua attività;
— a seguire le istruzioni ricevute ed a trasmettere tutte le informazioni utili sulla convenienza dell'affare per il preponente;
— a comunicare la sopravvenienza di eventuali impedimenti alla prosecuzione del rapporto di (—).
Elemento naturale, ma non essenziale, del contratto è il reciproco diritto di esclusiva, per il quale il preponente non può, salvo patto contrario, avvalersi di più agenti nella stessa zona e l'agente non può svolgere le stesse mansioni per ditte concorrenti nella stessa zona.
L'agente non può, salvo patto contrario, riscuotere i crediti del preponente e concedere dilazioni o sconti. Egli ha diritto alla provvigione per tutti gli affari conclusi durante la vigenza del contratto ancorché non ancora eseguiti, quando l'operazione si è realizzata per effetto del suo intervento. Ha inoltre diritto alla provvigione per gli affari conclusi direttamente dal preponente con terzi che l'agente aveva in precedenza acquisito come clienti e per gli affari conclusi dopo lo scioglimento del contratto se la proposta è pervenuta all'agente o al preponente in data antecedente o gli affari sono conclusi entro un termine ragionevole dalla data di scioglimento del contratto di (—) e la conclusione è da ricondursi in prevalenza all'attività svolta dall'agente.
Quanto alla durata del contratto di (—) se il contratto è a tempo determinato, ove le parti continuino a darvi esecuzione nonostante la scadenza del termine, esso si trasformerà in contratto a tempo indeterminato; in ogni caso, nel contratto a tempo indeterminato è riconosciuto alle parti il diritto di recedere dallo stesso purché ne venga dato preavviso.
All'atto di cessazione del rapporto il preponente è tenuto a corrispondere all'agente una indennità di fine rapporto in presenza di particolari condizioni: ove l'agente abbia contribuito sensibilmente ad incrementare il volume e la qualità degli affari del preponente, il quale continui a goderne gli effetti, nonché quando tale corresponsione sia ritenuta equa tenuto conto di tutte le circostanze del caso e, in primo luogo, delle provvigioni che l'agente andrà a perdere; viceversa, nessuna indennità sarà dovuta quando il contratto di (—) si risolva per un'inadempienza imputabile all'agente, o quest'ultimo recede senza giustificazione o, infine, quando, per accordo con il preponente, l'agente abbia ceduto i diritti e gli obblighi nascenti dal (—) a terzi.
In difetto di accordo tra le parti, l'indennità è determinata dal giudice in via equitativa.