Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 207/1 Elementi di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 208 € 12,00</span> 54A/13 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 272 € 18,00</span> 47 Manuale di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 512 € 30,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XX, pag. 288 € 20,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIX, pag. 368 € 22,00</span>
BACH
Banca Centrale Europea
Banca Centrale Nazionale
Banca comunitaria
Banca dei Regolamenti Internazionali
Banca Europea degli Investimenti
Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo
Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo
Banche corrispondenti
Banche dati
Banche extracomunitarie
Bandiera europea
Bank for the Accounts of Companies Harmonised
Barriera doganale
Barriera fiscale
Barriera non tariffaria
Barriera tariffaria
Barriera tecnica
Barriere all’entrata
Basilea
BC-NET
BCE
BCN
BEI
Belgio
Belgio-Luxembourg Economic Union
Beneficiari netti
Benelux
Berlaymont
BERS
BEST
BEUC
BIC
Big bang
Bilancio comunitario
BIRS
BLEU
BRE
Bretton Woods
Brevetto comunitario
Brevetto europeo
BRI
Briand Aristide
Brite-Euram
Bulgaria
Bureau de Rapprochement des Enterprises
Bureau Europeen des Unions des Consommateurs
Business and Innovation Center
Business Cooperation Network
Business Enviroment Simplification Task force




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Agenzie comunitarie

Organismi comunitari di varia denominazione (Centri, Fondazioni, Uffici, Osservatori) dotati di propria personalità giuridica, il cui compito è principalmente quello di raccogliere ed elaborare informazione da e per le istituzioni comunitarie, gli Stati membri e le parti private interessate; possono anche avere funzioni di controllo tecnico e di indirizzo specialistico.
Gli organi che compongono le agenzie comunitarie sono:
Consiglio di amministrazione, organo direttivo composto da rappresentanti degli Stati membri e della Commissione;
direttore generale, nominato dalla Commissione;
Comitato scientifico e tecnico.
Dato il loro elevato grado di autonomia nei confronti delle istituzioni comunitarie, tanto ampio da mettere in discussione la loro collocazione nel sistema comunitario, le agenzie in esame rispondono all’esigenza, comune degli Stati membri, della Comunità e dei soggetti privati di potersi affidare ad organismi amministrativi validi, esperti e liberi da condizionamenti politici. Ma questa stessa loro caratteristica di organismi che si collocano al di fuori dell’amministrazione diretta della Comunità è alla base di un vivace dibattito sulla cd. delegazione di poteri ad organismi terzi e, quindi, sull’esistenza stessa delle agenzie.
I trattati istitutivi delle organizzazioni comunitarie (l’art. 7 per il Trattato CE), indicano esplicitamente quali sono le istituzioni cui sono demandate le competenze comunitarie, avvalorando la tesi, forse eccessivamente rigida, circa l’impossibilità di istituire nuovi organismi.
Questa tesi è, seppur ammorbidita, sostenuta anche dalla Corte di Giustizia la quale, nella sentenza Merloni del 13 giugno 1958, ha affermato l’eccezionalità dell’uso di nuovi organismi, le cui funzioni sono comunque limitate e sottoposte a condizionamenti e controlli. Ma se si considera il carattere evolutivo delle Comunità europee, appare molto riduttiva la rigida interpretazione dei trattati comunitari data dai sostenitori della tesi a sfavore dell’istituzione delle agenzie comunitarie. Inoltre, a ben guardare, l’art. 234 Trattato CE attribuisce alla Corte di giustizia la competenza ad interpretare gli statuti degli organismi comunitari creati con atto del Consiglio dell’Unione, prevedendo, in tal modo, l’istituzione di organismi diversi da quelli espressamente previsti dai trattati, purché non siano in contrasto con i principi comunitari. Si è quindi affermato che la base giuridica delle agenzie comunitarie può riscontrarsi o in particolari disposizioni comunitarie (ad es. l’art. 175 per l’Agenzia per l’ambiente) o nell’art. 308 Trattato CE che fornisce la base giuridica per azioni della comunità (diverse da quelle esplicitamente previste) intraprese per raggiungere uno dei suoi obiettivi.


Agenzie, fondazioni e centri comunitari


Denominazione Sede

Agenzia europea per l’ambiente Copenaghen
Agenzia europea per l’igiene e
la sicurezza del lavoro Bilbao
Agenzia europea per la
valutazione dei medicinali Londra
Centro di traduzione degli organismi
dell’Unione europea Lussemburgo
Centro europeo per lo sviluppo
della formazione professionale Salonicco
Fondazione europea per il miglioramento
delle condizioni di vita e di lavoro Dublino
Fondazione europea per la formazione Torino
Osservatorio europeo delle droghe
e delle tossicodipendenze Lisbona
Ufficio comunitario per le varietà vegetali Bruxelles
Ufficio per l’armonizzazione
nel mercato interno Alicante