Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
38/2 Compendio di Economia degli Intermediari Finanziari<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 208 € 21,00</span> 342/1 Concorso Comune di Roma - 250 Istruttori e 100 Funzionari Amministrativi - Manuale per la prova scritta e orale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 512 € 32,00</span>
B.C.E.
B.o.t.
Balcone
Ballottaggio
Banca
Banca dati
Bancarotta
Bancomat
Banda armata
Bandiera
Bando di concorso
Baratto
Barriera doganale
Barriere architettoniche
Base imponibile
Beneficenza
Benefici di legge
Beni
Bicameralismo
Bigamia
Biglietto di cancelleria
Bilancio
Bipartitismo
Bipolarismo
Boicottaggio
Bolla di accompagnamento
Bollettino Ufficiale
Bonifico bancario
Borsa
Brevetto
Broker
Brokeraggio
Buon costume
Buon padre di famiglia
Buon vicinato
Buona fede
Buoni ordinari del Tesoro
Buoni postali fruttiferi
Buonuscita
Burocrazia
Busta paga


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Diuturnitas [o usus] (teoria gen.)
È la ripetizione costante di un determinato comportamento nel tempo da parte di una generalità di soggetti. Insieme all'opinio juris ac necessitas è uno dei due elementi che concorrono alla formazione di una consuetudine.
Nel diritto internazionale la consuetudine è la fonte primaria dell'ordinamento, e la (—) consiste in un comportamento costante e uniforme tenuto dalla generalità dei soggetti internazionali (Stati) ripetuto nel tempo. Anche se non è richiesta l'uniformità totale del comportamento degli Stati, è comunque indispensabile un certo livello di consenso.
La consuetudine internazionale è caratterizzata da una certa flessibilità, cosicché può essere derogata mediante accordo. Esistono però alcune consuetudini non derogabili, in quanto tutelano valori fondamentali della comunità internazionale [Jus cogens].