Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
C101 Codice Civile Esteso (CM1) + Codice Penale Esteso (CM3) KIT 2020 <br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 2432 + 1888 € 153,00</span> CM1 Codice Civile Esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 IX, pag. 2432 € 88,00</span> 504/4 Codice Civile e di Procedura Civile Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXIII, pag. 1664 € 25,00</span> 511/1 Quattro Codici Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVIII, pag. 1824 € 26,00</span> C100 Codice Civile (C1) + Codice Penale (C3) - Annotati con la Giurisprudenza<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 3520 + 1984 € 126,00</span> C1 Codice Civile Commentato - Annotato con la Giurisprudenza + Appendice di aggiornamento novembre 2020<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXII, pag. 3456 € 72,00</span>
Ebbrezza
Eccessiva onerosità
Eccesso di potere
Eccezione
Economicità
Editio actionis
Edizione
Effetti del negozio
Effetti penali della condanna
Effetto cambiario
Efficacia
Eguaglianza
Electio amici
Elettorato
Elettrodotto
Elezione di domicilio
Elezioni
Elisione dell’imposta
Elusione fiscale
Emancipazione
Embargo
Emblema
Emendamento
Emendatio libelli
Emigrazione
Emptio non tollit locatum
Emptio rei speratae
Emptio spei
Emulazione
Energia
Enfiteusi
Engineering
Ente di fatto
Ente morale
Ente non profit
Ente pubblico
Entrata in vigore della legge
Equa riparazione
Equità
Equo canone
Erede
Eredità
Erga omnes
Ergastolo
Errore
Errore giudiziario
Errores in iudicando e in procedendo
Esame contabile
Esame delle parti
Esame di Stato
Escussione
Esdebitazione
Esecutivo
Esecutore testamentario
Esecutorietà
Esecuzione
Esecuzione forzata
Esecuzione penale
Esenzione fiscale
Esercizio sociale
Esimenti
Esperimenti giudiziali
Esposto
Espromissione
Espropriazione forzata
Espropriazione per pubblica utilità
Espulsione dello straniero
Esternazione
Estimatoria
Estimatorio
Estorsione
Estradizione
Estromissione dal processo
Eutanasia
Evasione fiscale
Evidenza pubblica
Evizione
Ex nunc, ex tunc
Exceptio doli
Exequatur
Exit poll
Extracomunitari
Extrapetizione
Extraterritorialità


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Domicilio (d. civ.)
È una delle relazioni territoriali della persona (insieme a dimora e residenza) rilevante per il diritto.
Per (—) si intende il luogo ove il soggetto stabilisce la sede principale dei propri affari ed interessi (c.d. () generale). Esso costituisce una situazione di diritto che consegue alla localizzazione degli affari o interessi, non essendo necessario che di fatto il soggetto dimori nel luogo di (—).
Il (—), in particolare, ha rilievo per l'apertura della successione [Successione] e per la dichiarazione di fallimento dell'imprenditore commerciale.
Ogni soggetto può avere un solo (—) generale:
— (—) volontario: è quello scelto liberamente dal soggetto, cioè il risultato della sua determinazione e volontà;
— (—) necessario e legale: è invece espressamente stabilito dalla legge. Così, ad esempio, il (—) del minore è nel luogo di residenza della famiglia o del genitore con il quale convive; l'interdetto ha il (—) del tutore.
Il (—) speciale (o eletto) si riferisce, invece, a determinati atti o affari di una persona e vige per la sola durata del compimento dell'atto o dell'affare: l'elezione di (—) va fatta espressamente e con atto scritto.
Elezione o dichiarazione di () (d. proc. civ.; d. proc. pen.)
L'elezione di (—) è la discrezionale indicazione di un luogo dove il soggetto desidera ricevere le notifiche.
Nel processo civile, nel primo atto difensivo, la parte, dopo aver indicato e nominato il proprio difensore e procuratore, elegge (—) presso lo studio di quest'ultimo in modo che, da tale momento in poi, tutte le comunicazioni [Comunicazione (di atti)] e le notificazioni avverranno presso di lui.
La mancanza dell'indicazione del (—) non comporta alcuna irregolarità dell'atto, ma gli avvisi avverranno presso la cancelleria del giudice adito: sarà quindi cura dell'avvocato informarsi presso la stessa.
Nel processo penale, in occasione del primo atto cui partecipi l'indagato (ovvero in caso di scarcerazione di soggetto detenuto), il giudice, il P.M., la polizia giudiziaria o il direttore dell'istituto di pena invitano la persona a dichiarare o eleggere un (—) per le notificazioni, avvertendola anche dell'obbligo di comunicare ogni mutamento di esso (in mancanza, la notifica avverrà presso il domicilio del suo difensore).
() fìscale (d. trib.)
Strumento predisposto dal legislatore per favorire l'attività di accertamento delle imposte. Il (—) viene ad essere identificato con il Comune nella cui anagrafe i cittadini sono iscritti. La nozione tributaria di (—) risulta, per le persone fisiche, più ampia di quella data dall'art. 43 c.c., avvicinandosi piuttosto al concetto di residenza. La P.A. può, tuttavia, stabilire il (—) di un soggetto nel luogo in cui questi svolge l'attività prevalente o ha la sede amministrativa.
A loro volta i contribuenti possono richiedere il cambio del (—), se ricorrono particolari circostanze.
Per i cittadini residenti all'estero il (—) coincide con il Comune nel quale il reddito si è prodotto o, se il reddito è prodotto in più Comuni, nel Comune in cui si è prodotto il reddito più elevato.
Per gli stranieri il (—) è dato dal Comune in cui risiedono o dimorano da almeno un anno.
I cittadini italiani residenti all'estero in forza di un rapporto di servizio con la pubblica amministrazione, nonché i cittadini italiani cancellati dall'anagrafe ed emigrati in Stati aventi un regime fiscale privilegiato hanno invece, il (—) nel Comune di ultima residenza nello Stato.
Per gli enti collettivi il (—) è fissato nel luogo in cui è ubicata la sede legale.
Libertà di () (d. cost.)
Espressione tipica della libertà personale in quanto si concreta nella proiezione spaziale della persona. Tutelando il (—) l'ordinamento garantisce la persona stessa, e più esattamente il rapporto persona-ambiente.
Essendo sancita l'inviolabilità del (—) dall'art. 14 Cost. non possono essere eseguite perquisizioni, ispezioni, sequestri se non nei modi stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte. Tale inviolabilità è però esclusa in caso di accertamenti per motivi di sanità ed incolumità pubblica o a fini economici e fiscali.
Le prove che la polizia si procura illegalmente o non conformemente all'art. 14 Cost. non possono essere utilizzate nel processo.
Violazione di () (d. pen.)
[Violazione di domicilio].