Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
200/6 Elementi di Economia dell'Ambiente<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> 200 Elementi di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 XI, pag. 256 € 10,00</span> PK14/1 Istituti Tecnici - Terzo anno Economia aziendale 1<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 II, pag. 192 € 8,00</span> PK14/2 Istituti Tecnici - Quarto anno Economia aziendale 2<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 192 € 8,00</span> PK18 Istituti Tecnici - Economia politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 192 € 8,00</span> IC2 TFA A45 (ex A017) Scienze Economico Aziendali - Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 , pag. 752 € 30,00</span> IC1 TFA A46 (ex A019) Scienze Giuridiche ed Economiche - Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 , pag. 816 € 32,00</span> 44/10 Manuale di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 V, pag. 464 € 23,00</span>
A contante
A premio
A pronti
A termine
A/S ratio
ABI
Abramovitz, Moses
Abuso di posizione dominante
Acceleratore
Accertamento d'imposta
Accidentalità
Accisa
Acconto di imposta
Accordi internazionali per i prodotti di base
Accordi multifibre
Accordi Smithsoniani
Accordo del Plaza
Accordo interbancario
Accordo intereuropeo dei pagamenti
Accumulazione
Accumulazione originaria
Accuratezza
ACP
ACS
Activation research
Activity analysis
Addestramento professionale
Additività
Addizionale
Administration manager
ADR
Adverse selection
Advertising
AFTA
Agente di cambio
Agente rappresentativo
Agevolazioni tributarie
Aggancio, effetto
Aggio
Aggiotaggio
Aggiotaggio bancario
Aggiustamento graduale
Aggregati monetari
Aggregato
Agricoltura
Aid to trade
Aisle jumper
Albero delle decisioni
Alchian, Armen
Algebra degli eventi
Alienazione di beni patrimoniali
Aliquota di imposta
Alla pari
Allais, Maurice
Allineamento
Allo scoperto
Allocazione delle risorse
Am-lira
Ambiente
AME
American Depositary Receipts
American selling price
American Stock Exchange
AMEX
Ammortamento
Ammortamento dei prestiti
Ammortamento del debito pubblico
Ammortamento dell'imposta
Ammortizzatori sociali
Analisi costi-benefici
Analisi costi-efficacia
Analisi degli scostamenti
Analisi dei gruppi
Analisi dei residui
Analisi della covarianza
Analisi della varianza
Analisi delle attività
Analisi delle componenti principali
Analisi delle corrispondenze
Analisi discriminante
Analisi economica regionale
Analisi esplorative
Analisi fattoriale
Analisi input-output
Analisi multicriterio
Analisi multidimensionali dei dati
Analisi multivariata
Analisi sperimentali
Animal spirits
Annualità
Annuncio, effetto di
ANOVA
Anticipazione della banca centrale
Anticipazioni di tesoreria
Antiselezione
Antitrust
Antropometria
APEC
Apprezzamento
Approssimazione
AR
Arbitraggio
Arbitrato commerciale internazionale
Area del dollaro
Area del marco
Area dell'euro
Area della sterlina
Area depressa
Area di libero scambio
Area monetaria
Area valutaria ottimale
Argento
ARIMA, modelli
Arm's lenght principle
ARMA
Armonizzazione
Armonizzazione fiscale
Arrow, Kenneth Joseph
Artel
Ascissa
ASEAN
Asiadollari
Asian Free Trade Area
Asimmetria
Asimmetria della politica monetaria
Aspettative
Aspettative razionali
Assegno sociale
Assicurazione
Assioma
Assioma debole della massimizzazione del profitto
Assioma debole della minimizzazione dei costi
Assioma debole delle preferenze rivelate
Assioma di Kolmogorov
Assioma forte delle preferenze rivelate
Assiomatizzazione del calcolo delle probabilità
Association of Caribbean States
Associazione bancaria italiana
Associazione europea di libero scambio
Associazione internazionale per lo sviluppo
Assonime
Assorbimento
Asta competitiva
Asta libera o pura
Asta marginale
Asta olandese
AT the money
Atomicità
Attività all'estero
Attività ammesse al mutuo riconoscimento
Attività economica
Attività, analisi delle
Attività, tasso di
Atto unico europeo
Attributo
Attualizzazione
Auditing fiscale
Austriaca, scuola
Autarchia
Authority
Autoconsumo
Autocorrelazione
Autocorrelazione parziale
Autocovarianza
Autogestione
Automazione
Autorità di regolazione per i servizi di pubblica utilità
Autorità garante della concorrenza e del mercato
Autorità monetaria
Avanzo finanziario
Averch-Johnson, effetto di
Avversione al rischio
Azienda autonoma
Azienda cacciavite
Azienda di credito
Azienda speciale
Azionariato di Stato
Azionariato operaio
Azionariato popolare
Azione
Azione nascosta
Azionista
Azionista di controllo
Azionista di maggioranza
Azionista di riferimento




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Ambiente

Insieme di quegli aspetti del mondo circostante che si ripercuotono sull'attività economica dell'uomo e delle imprese, in quanto rappresentano il contesto entro il quale essi si muovono.
Dal punto di vista economico, l'ambiente è dunque una risorsa produttiva che dopo essere stata utilizzata e distrutta può essere riprodotta, ma che essendo comunque una risorsa scarsa deve essere gestita in modo efficiente.
È solo a partire dagli anni Sessanta che l'ambiente è stato considerato dal punto di vista economico. Un primo filone teorico ha appuntato la propria attenzione sull'allocazione intertemporale delle risorse naturali, applicando gli strumenti concettuali propri dell'analisi allocativa. Una seconda scuola, invece, partendo dalla teoria delle esternalità (v.) e, dunque, dai fallimenti del mercato (v.), si è concentrata sulle possibili forme di intervento dello Stato a tutela dell'ambiente. Si è venuto così a delineare un nuovo campo d'intervento della finanza pubblica che, considerando la distruzione dell'ambiente un tipico caso di diseconomia esterna, utilizza gli strumenti tradizionali d'intervento (imposte, agevolazioni ecc.).
Già Pigou (v.), rifacendosi all'analisi marshalliana, aveva rilevato come fossero possibili divergenze fra costo privato e costo sociale: l'aumento del prodotto nazionale apportato da una produzione inquinante non considera, infatti, il danno apportato alla collettività, e dunque all'intero sistema economico nazionale. In tal caso, il beneficio privato è maggiore di quello sociale, ed i costi privati risultano inferiori a quelli sopportati dalla collettività. Il problema, teoricamente, è di facile soluzione: basta aumentare il costo marginale privato, così che questo comprenda anche l'esternalità ed indurre gli operatori economici ad adeguare il proprio comportamento alla nuova curva.
Tale soluzione teorica ha trovato sul piano operativo applicazioni diverse. Un primo rimedio, già indicato dallo stesso Pigou, è quello di imporre un'imposta specifica (v.) sul prodotto inquinante: si costringono così le imprese a produrre una quantità di prodotto efficiente (ovvero compatibile con le esigenze della collettività) e, nello stesso tempo, si ottiene un gettito d'imposta che potrebbe essere utilizzato per ulteriori azioni a tutela dell'ambiente. Sorge, però, il problema, dell'esatta quantificazione dell'esternalità e quindi dell'imposta. Quest'ultima, nel caso fossero disponibili tecnologie di produzione alternative a quelle inquinanti, potrebbe assumere la forma del sussidio (v.) così da incentivarne l'utilizzo.
Altro strumento utilizzato, introdotto nel corso degli anni Ottanta negli Stati Uniti, è il cosiddetto diritto ad inquinare: esso consiste nel calcolo, effettuato dall'operatore pubblico, della diseconomia ottimale. Tramite vendite all'asta, quindi, si assegna il diritto ad inquinare fino al limite indicato. Rispetto alla soluzione dell'imposta specifica, cui per molti versi assomiglia, questo metodo presenta il vantaggio di un effetto più affidabile sul livello della diseconomia, poiché questa viene predeterminata.
La soluzione più adottata nella pratica, però, è quella del controllo giuridico, attraverso la regolamentazione delle attività nocive. In genere, però, essa è anche la più inefficace poiché richiede un apparato amministrativo estremamente attento ed efficiente e perché non permette di discriminare fra soggetti operanti in contesti diversi.