Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
47/1 Prepararsi per l'esame di Diritto dell'Unione Europea (Diritto comunitario)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2005 III Ed., pag. 384 € 16,00</span> 46/1 Compendio di Organizzazione Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2012 V Ed., pag. 336 € 20,00</span> E7 Diritto Internazionale Privato - Esplicato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 VI, pag. 480 € 21,00</span> 516/1 Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 X, pag. 1952 € 24,00</span> 516 Codice del Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 992 € 34,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 207/1 Elementi di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 208 € 12,00</span> 54A/13 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 272 € 18,00</span> 47 Manuale di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 512 € 30,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XX, pag. 288 € 20,00</span>
EBIC
EBN
EBR
Eccesso di potere
Eccezione di invalidità
ECE
ECHO
ECIP
ECLAS
Eco-auditing
Eco-Management Audit Scheme
ECOFIN
Ecolabel
Economic Commission for Europe
Ecos-Ouverture
ECU
ECU verde
EDD
EDU
EFEX
Effetto diretto
Effetto orizzontale della direttiva
Effetto utile
Effetto verticale della direttiva
EFTA
Eguali opportunità
EIC
EICC
ELDR
Elezione del Parlamento europeo
Elezione diretta del Parlamento europeo
EMAS
EMEA
Energia, ambiente e sviluppo sostenibile
Engrenage
EONIA
Equal
Equilibrio istituzionale
Erasmus
ESA
Estonia
Estradizione
Etap
ETUC
Eudor
EUR
Eur-lex
EUR-OP
EURATOM
Eureka
Eures
Euribor
Euro
Euro Info Centres
Euro Info Correspondence Centres
Euro Overnight Index Average
Eurobarometro
Eurobbligazioni
Eurochambres
Eurocheque
Euroclear
Eurocontrol
Eurocoop
Eurocorpo
Eurocrati
Eurofor
Eurojust
Eurolabel
Euromarfor
Europa 2000
Europa a geometria variabile
Europa à la carte
Europa a più velocità
Europa dei liberali, democratici e rifomatori
Europa delle Democrazie e delle Diversità
Europa delle patrie
Europa verde
Europartenariato
Europass
European Action Scheme for the Mobility of University Students
European Agency for the Evaluation of Medicinal Products
European BIC Network
European Business Information Centre
European Business Register
European Commission Library Automated System
European Community Humanitarian Office
European Community Investment Partners
European Currency Unit
European Financial Experts
European Free Trade Association
European Interbank Offered Rate
European Liberal Democrat and Reform Party
European Research Cooperation Agency
European Space Agency
Europol
Europol Drug Unit
Euros
Euroscudi
Eurosportelli
Eurosportelli per i consumatori
EUROSTAT
Eurotower
Eurydice




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Euro artt. 98-124 Trattato CE; Regolamento CE 17 giugno 1997, n. 1103/97; Regolamento CE 3 maggio 1998, n. 974/98; Regolamento CE 3 maggio 1998, n. 975/98

È la denominazione assunta dalla moneta unica europea, in sostituzione dell’ECU (v.).
Il nome della nuova moneta è stato adottato dai capi di Stato e di governo al Consiglio europeo di Madrid del 15 e 16 dicembre 1995. Nel corso della stessa riunione:
— fu deciso di partire con la terza fase (v.) dell’unione economica e monetaria (v. UEM) il 1° gennaio 1999;
— vennero stabilite le varie tappe che avrebbero scandito il passaggio dalla decisione sugli Stati ammessi alla terza fase (v. Paesi in) fino alla definitiva introduzione dell’euro, nonché tutte le operazioni da compiere durante il periodo transitorio (v.);
— venne adottato il quadro giuridico di riferimento per il passaggio alla terza fase e le disposizioni valide per il periodo transitorio.
La tabella di marcia per la graduale introduzione dell’euro nei paesi che sono riusciti a rispettare i parametri di Maastricht (v. Criteri di convergenza) prevede tre fasi:
— la prima fase: è un periodo di preparazione iniziato nel corso del primo week-end di maggio (1-2 maggio 1998) con la scelta degli undici Stati ammessi alla moneta unica, del Presidente e dei membri della Banca centrale europea (v. BCE) e con la fissazione dei cambi bilaterali tra le monete degli Stati partecipanti. Questa fase è terminata il 31 dicembre 1998 con la fissazione delle definitive parità di conversione (v. Tasso di conversione) tra l’euro e le diverse valute nazionali;
— il periodo transitorio, che va dal 1° gennaio 1999 al 31 dicembre 2001: durante questa fase è stato fissato il cambio definitivo tra euro e valute nazionali, l’euro è stato introdotto come moneta scritturale (v.) e sono emessi titoli di Stato nella nuova moneta. Nessuno, però, in applicazione del principio nessun divieto, nessun obbligo (v.) è obbligato ad utilizzare l’euro;
— la terza fase. Essa prevede un periodo di convivenza tra le valute nazionali ed euro; dal 1° luglio 2002 (ma il termine potrebbe essere anticipato) l’euro sarà la moneta legale di tutti gli Stati membri.
Le decisioni assunte nel corso del vertice europeo di Madrid hanno trovato un’organica disciplina in due regolamenti comunitari (v.) emanati dal Consiglio dell’Unione europea:
— il Regolamento relativo a talune disposizioni per l’introduzione dell’euro approvato il 7 giugno 1997 ed entrato in vigore il 20 giugno 1997. Esso prevede:
a) la sostituzione ECU-euro nel rapporto 1 a 1;
b) il principio della continuità dei contratti (v.);
c) le regole per la conversione (v. Conversione monetaria) e l’arrotondamento (v.);
— il Regolamento sull’introduzione dell’euro, approvato il 7 luglio 1997, le cui disposizioni più importanti sono, oltre alle caratteristiche tecniche della nuova moneta, quelle da applicare durante e al termine del periodo transitorio.
Le monete metalliche in euro saranno coniate in pezzi da 1 e 2 euro e da 1, 2, 5, 10 e 20 centesimi; le banconote, invece, avranno sette tagli (5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500) e saranno di colore diverso e di dimensioni proporzionali al loro valore.

Le monete metalliche.


Le banconote da 5 euro.


Le banconote da 10 euro.


Le banconote da 20 euro.


Le banconote da 50 euro.


Le banconote da 100 euro.


Le banconote da 200 euro.


Le banconote da 500 euro.