Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Faderfio
Faida
Falcidia
Fallacia naturalistica
Famiglia
Famiglia [patto di]
Famulato
Fara
Fas
Fascio littorio
Fascismo
Fascismo [apologia di]
Fasti
Febronianismo
Fedecommesso
Federalismo
Federalismo fiscale
Federico I di Hohenstaufen
Federico II di Svevia
Felino Sandeo
Fellonìa
Ferdinando I di Borbone
Ferdinando II d’Aragona
Ferdinando IV re di Napoli
Ferrara
Festuca
Feudalesimo
Feudatario
Feudo
Feudo oblato
Feudorum libri
Fictio iuris
Fida
Fideismo
Fideiussione
Fidelitas
Fidepromìssio (o fideipromissio)
Fides
Fiducia
Fieschi Sinibaldo de’
Filangieri Gaetano
Finaide
Fiqt
Fisco
Fiscus Caesaris
Fisiocratici
Flàmine
Floro di Lione
Fodro
Foederati
Foederis casus
Foedus
Fondazione
Fonti del diritto
Formalismo giuridico
Fòrmula
Formulae ad librum papiensem
Formulari notarili
Formularium florentinum
Fortescue John
Fraglie
Fragmenta Augustodunènsia
Fragmenta Gaudenziana
Fragmenta Vaticàna
Frammento parigino
Francesco Accolti
Francesco Zabarella
Franchi
Franconia
Fredus
Frodi pie
Frutti
Fueros



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Franchi

Confederazione di popoli di stirpe germanica che nel secolo III si stanziarono sul medio e basso Reno, distinguendosi, rispettivamente, in Ripuari e Salici (o Salii). Dal basso Reno attuarono ripetute scorrerie nei territori dell’impero romano. A partire dal IV secolo vennero accolti nella Gallia come soldati e coloni e nel 393 vennero riconosciuti dall’impero come alleati [vedi Foederati], con l’incarico di difenderne i confini col basso Reno.
Nel V secolo Clodoveo [vedi] unificò i (—), vincendo le ultime resistenze dei Gallo-romani e fondando nel 487 un vero e proprio Stato franco. Nel secolo VI fu riunita politicamente tutta la Gallia, che da essi prese il nome di Francia.
La dominazione franca diede all’Italia una legislazione che costituì un tramite attraverso cui i principii e gli istituti del diritto germanico furono accolti nella nostra penisola.
Le leggi franche si dissero capitularia [vedi Capitolare], probabilmente dalla loro divisione in capitoli. Particolarmente importanti furono i capitularia generalia, emanati dal re nei parlamenti generali, ossia costituiti dai rappresentanti di tutte le genti del regno e validi per tutto il regno.
Attraverso numerosi capitularia Carlo Magno [vedi] corresse la disciplina ecclesiastica, attuò la riforma dei costumi e centralizzò il potere. Un’importante legge, pur sempre attribuita a Carlo Magno, distinse il grado di colpevolezza dei ribelli in tre gradi: delitto meditato e non attuato, delitto preparato e non eseguito, delitto meramente congegnato. Nel primo caso, il capo dei ribelli veniva punito con la pena di morte, mentre i complici erano costretti a mozzarsi reciprocamente il naso. Nel secondo caso, sia il capo che i complici dovevano flagellarsi tra loro e radersi le chiome. Nella terza ipotesi, era sufficiente il giuramento di pentimento da parte dei colpevoli.