Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Narcisismo
Narcisistico
Narcoanalisi
Nascita
Nausea
Necrofilia
Negativismo
Negazione
Neisser, Ulric
Nervoso
Neuroimmagini
Neurolettico
Neurologia
Neurone
Neuropsichiatria infantile
Neuropsicologia
Neuroscienze
Neurotrasmettitore
Neurotropismo
Neutralità
Neutralizzazione
Nevrastenia
Nevrosi
Nichilismo
Nirvana
Noia
Noradrenalina
Norma
Normalizzazione forzata
Nucleo



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Negazione
Termine introdotto da Freud (in tedesco Verneinung) per indicare quel procedimento con cui il soggetto, pur formulando uno dei suoi desideri, pensieri, sentimenti fino allora rimossi, continua a difendersi da esso negando che gli appartenga. La n. si sviluppa sulla rimozione, in quanto rappresenta di frequente l'elemento indicatore della presa di coscienza di qualcosa che è stata rimossa. Si tratta di un meccanismo di difesa che ha la valenza di un indice capace di evidenziare il momento nel quale un desiderio e un'idea inconsci iniziano a emergere, sia nell'ambito terapeutico sia all'esterno. Secondo Anna Freud il metodo della n. viene usato in quelle situazioni nelle quali è impossibile sfuggire certe sensazioni dolorose provenienti dall'esterno, per cui l'Io, attraverso tale meccanismo, sfugge all'angoscia e non avrà bisogno di ricorrere a misure difensive contro i suoi impulsi istintivi né alla formazione di una nevrosi. Questo meccanismo, che può considerarsi normale in un certo stadio dell'evoluzione dell'Io infantile, è indice invece di gravi disturbi psichici se si ripresenta successivamente nella vita. In alcuni stati confusionali acuti di psicosi, l'Io del paziente si comporta esattamente nello stesso modo nei confronti della realtà. A differenza del diniego (Verleugnung), in tale forma di difesa non si giunge a un vero e proprio misconoscimento della realtà interna o esterna.