Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Narcisismo
Narcisistico
Narcoanalisi
Nascita
Nausea
Necrofilia
Negativismo
Negazione
Neisser, Ulric
Nervoso
Neuroimmagini
Neurolettico
Neurologia
Neurone
Neuropsichiatria infantile
Neuropsicologia
Neuroscienze
Neurotrasmettitore
Neurotropismo
Neutralità
Neutralizzazione
Nevrastenia
Nevrosi
Nichilismo
Nirvana
Noia
Noradrenalina
Norma
Normalizzazione forzata
Nucleo



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Neurolettico
Dal greco néuron (nervo, relativo al sistema nervoso) e lépsis, dal tema di lambánein (arrestare), indica un farmaco che svolge un'azione deliriolitica, allucinolitica e sedativa del sistema nervoso. Il termine n. venne coniato dai primi clinici che osservarono gli effetti comportamentali e vegetativi causati nei pazienti dai farmaci antipsicotici: rallentamento psicomotorio, quiete emotiva, sedazione, scialorrea, anaffettività e altro ancora. Tutto ciò ha portato a definire neurolettici i farmaci antipsicotici che bloccano i recettori dopaminergici. Nell'uomo e negli animali, i n. che bloccano i recettori dopaminergici causano disturbi come distonia, tremore, rigidità e acinesia/bradicinesia (cioè, mancanza o rallentamento del movimento). Si tratta di effetti indesiderati, inevitabili per ottenere i benefici terapeutici derivanti dal contemporaneo blocco dei recettori dopaminergici postsinaptici della via mesolimbica. Dopo il grande fiorire di molecole neurolettiche tra gli anni Sessanta e Settanta, si è assistito a una lunga stasi nella ricerca psicofarmacologica dei disturbi psicotici. La convinzione che i disturbi psicotici in generale, e schizofrenici in particolare, fossero esclusivamente conseguenza di una disfunzione dopaminergica (teoria dopaminergica della schizofrenia) ha spinto i ricercatori a sintetizzare molecole sempre più potenti sul quel determinato neurotrasmettitore, tralasciandone altri che si sono rivelati meno importanti ai fini terapeutici. In quest'ottica, la scoperta di molecole come la clozapina e il risperidone (insieme ad altre di recentissima introduzione) ha rappresentato la grande novità di questi ultimi anni per il trattamento dei disturbi schizofrenici.