Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Gabbie salariali
Gabella
Gabellotto
Gaggio
Gaio
Gairethinx
Gallia
Gallicanesimo
Gambiglioni Angelo d’Arezzo
Gasindi (o Antrustioni)
Gastaldi
Gaudenziana
Gelasio I
Genovesi Antonio
Gens
Genserico
Genti
Gentili Alberico
Germani
Gesetzgebungsstaat
Gesuiti
Gewere
Giannone Pietro
Giason del Maino
Gilda
Giovanni da Imola
Giovanni da Parigi
Giovanni d’Andrea
Gisel
Giudizio di Dio
Giuliana
Giuramento
Giuria
Giurisdizionalismo
Giurisdizione
Giurisprudenza
Giuseppismo
Giusnaturalismo
Giuspositivismo
Giustiniano I
Giustino I
Giustizia
Glanvill Ranulf
Glossa
Glossa Accursiana
Glossa di Casamari
Glossa di Koln
Glossa di Pistoia
Glossa di Torino
Glossae malbergicae
Glossatori
Godefroy Denis
Godomaro (o Gondemaro)
Goffredo da Trani
Gombetta
Goti
Gran ammiraglio
Gran cancelliere
Gran Consiglio del Fascismo
Graziano
Gregoriana
Gregorio (o Gregoriano)
Gregorio (vescovo di Tours)
Gregorio I Magno
Gregorio IX
Gregorio VII
Gride
Grimoaldo
Grozio Ugo
Grundgesetz
Grundnorm
Gualdarii
Guarentigie
Guarentigie costituzionali
Guariganghe
Guerra gotica
Guerre di religione
Guglielmo di Occam (o Ockam)
Guglielmo Durante
Guidrigildo
Gundebaldo (o Gondebaldo o Gundobado)
Gundicaro



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Gaio

Giurista vissuto all’epoca di Antonino Pio e Marco Aurelio, nel II secolo d.C.
Fu un maestro di scuola, originario secondo molti dell’Asia Minore o della Troade e, pertanto, un provinciale insignito della cittadinanza romana. In virtù della purezza e della fluidità del suo linguaggio alcuni studiosi, tuttavia, lo ritengono cittadino romano. Fu autore molto fecondo ma ignorato dai contemporanei; la sua fama andò crescendo con il tempo, fino a che il suo nome non venne compreso tra i cinque giuristi che, in virtù della legge delle citazioni [vedi Citazioni (legge delle)] di Valentiniano III, potevano essere citati nella prassi giudiziaria.
Al di là dei suoi specifici meriti giuridici da molti contestati, la fama conquistata da questo giurista in età moderna è dovuta alla circostanza che il suo manuale, le Institutiones, articolato in quattro libri, ci è pervenuto quasi integralmente, consentendo agli studiosi degli ultimi due secoli di acquisire un patrimonio prezioso di nozioni e di conoscenze sul sistema giuridico romano ed, in particolare, un’adeguata percezione delle distorsioni e delle interpolazioni presenti nella compilazione giustinianea [vedi Corpus iuris civilis].
In particolare, le Institutiones sono una esposizione sistematica in sei libri dei principi elementari del diritto romano [vedi], dedicata agli allievi di (—) e, perciò, di uso prettamente scolastico. L’opera è suddivisa in tre parti dedicate rispettivamente alle persone, alle cose ed alle azioni processuali. Essa, fino ai primi dell’800, era conosciuta attraverso le Institutiones Iustiniani [vedi] e l’Epitome, in due libri, della Lex romana Wisigothòrum [vedi]. Solo nel 1816 il Niebuhr ritrovò nella Biblioteca capitolare di Verona il testo di un palinsesto, il Codex Gai veronensis [vedi]; ulteriori scoperte rivelarono che il testo veronese non conteneva l’opera completa.
Tra le altre opere gaiane vanno segnalate: un commento all’editto provinciale (ossia al testo edittale promulgato dai governatori provinciali) ed un commento alla legge delle XII tavole [vedi Lex XII tabularum], di grande importanza per la nostra conoscenza del diritto romano arcaico. Tra le opere minori, può ricordarsi un commento ai libri di Q. Mucio e all’editto del pretore urbano.