Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 VI, pag. 256 € 18,00</span> 17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2014 IV, pag. 288 € 17,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Accolti
Accursio (o Accursi o Accurso) Francesco
Act
Act of Parliament
Act of Settlement
Act of Supremacy
Adfiliatio
Adfratatio
Adozione
Affatomia
Affidavit
Affiliazione
Affrancato
Affrancazione
Affratellamento
Africano (Sesto Cecilio)
Agilulfo
Agostino Aurelio (Santo)
Agreement
Alani
Alarico I
Alarico II
Alberico da Rosate
Alberto da Gandino
Albinaggio
Alciato Andrea
Aldio
Alemanni
Alessandro III
Alessandro Tartagni
Allgemeines Bürgerliches Gesetzbuch
Allgemeines Landrecht
Allodio
Alta e bassa giustizia
Amicus curiae
Ammiragli
Ammiragliato
Amparo
Ancien Régime
Andi-gawere
Andrea Barbazza
Andrea d’Isernia
Angli
Anticurialismo
Antistoricismo
Antitribonianus
Antonio da Budrio
Antrustione
Aquisgrana
Aragonesi
Arbitrato
Arenga
Arengo
Ari-gawere
Arianesimo
Arimanno
Aristocrazia
Arouet François-Marie
Asilo
Assegnati
Assemblea Costituente
Assemblea Nazionale Costituente
Assolutismo
Assolutismo illuminato
Assumpsit
Astolfo
Ataulfo
Attorney General
Auctoritas
Austin John
Autari
Authenticum
Autolimitazione
Autopragia
Aventino
Avvogadori (o Avogadori)
Azzo (o Azzone) Porzio



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Assemblea Costituente

Organo collegiale straordinario e temporaneo che ha lo scopo di redigere ed approvare la Costituzione. Talvolta essa svolge anche le funzioni legislative, in sostituzione delle ordinarie assemblee parlamentari.
L’(—) è una delle modalità di esercizio del potere costituente, vale a dire di quel potere originario e libero nel fine che determina la nascita di un nuovo ordinamento statuale. Dalla natura della funzione costituente si evincono i caratteri della straordinarietà e della temporaneità dell’(—), la quale è destinata a sciogliersi con l’entrata in vigore della nuova Costituzione.
Le prime figure storiche di (—) risalgono al processo rivoluzionario che portò al distacco delle colonie dalla madrepatria inglese e alla nascita degli Stati Uniti d’America (1776).
L’(—) è generalmente eletta dal popolo, allo scopo preciso di redigere la Costituzione; tuttavia non è da escludersi che soggetti appartenenti al vecchio ordinamento si trasformino in organi costituenti. Ad esempio, nella Francia del 1789 gli Stati generali [vedi], convocati da Luigi XVI, si proclamarono su iniziativa del Terzo Stato [vedi] Assemblea Nazionale, quindi Assemblea Nazionale Costituente [vedi]. Quest’ultima discusse e approvò la Costituzione del 1791 (Costituzione dell’anno I).
Al contrario le Assemblee costituenti francesi del 1945 e del 1946 furono elette dal corpo elettorale. La prima redasse un progetto di Costituzione bocciato dal responso popolare (referendum del 5 maggio 1946), la seconda redasse un nuovo progetto che, approvato dal corpo elettorale il 13 ottobre 1946, divenne la Costituzione della IV Repubblica (1946-1958).
L’(—) che ha redatto la Costituzione repubblicana italiana fu eletta a suffragio universale il 2 giugno 1946, restando in carica fino al gennaio del 1948. Al suo interno operò la Commissione dei 75, presieduta da Meuccio Ruini. Suddivisa in tre sottocommissioni, essa lavorò per sei mesi al progetto di Costituzione, il quale fu definitivamente approvato dall’(—), dopo 173 sedute, il 22 dicembre 1947. Promulgata il 27 dicembre, la Costituzione entrò in vigore il 1° gennaio 1948.