Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Obesità
Oceanico
Odio
Oggettiva
Oggetto
Olismo
Ombra
Omosessualità
Onirico
Onirismo
Onnipotenza del sé
Onomatomania
Operazionismo
Opinione
Opposti
Orale
Orale
Orale
Orale
Orale
Orale
Orale
Organicismo
Organizzazione
Orgasmo
Orgone
Orientamento
Ospedalismo
Ossessione e disturbo ossessivo-compulsivo



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Orale
Aggettivo utilizzato in psicoanalisi per denotare una parte del corpo, una fase dello sviluppo dell'organizzazione libidica, una forma dell'erotismo, un carattere tipologico e uno spazio primitivo. Come denotazione di una parte del corpo, il termine si riferisce alla bocca e alle parti ad essa connesse. In riferimento alla fase dello sviluppo libidico si parla di fase o. che, secondo Freud, è la prima organizzazione pre-genitale della libido che si forma nei primissimi mesi di vita del bambino e dura approssimativamente fino al secondo anno d'età. Questa fase è caratterizzata, da una parte, dall'attività della suzione, fonte di piacere e, dall'altra, dall'introiezione, cioè dall'impossessamento dell'oggetto attraverso l'introduzione o. Incorporando gli oggetti il bambino si unisce ad essi, e con essi si identifica. La comunione magica di diventare la stessa sostanza è operata dall'atto del mangiare. Per questo motivo la fase o. è chiamata da Freud anche cannibalica. Secondo Abraham la fase o. può essere distinta in due stadi: il primo, di tendenza recettivo-passiva, anteriore all'eruzione dei denti, nel quale non vi è alcun oggetto, ma solo il piacere di succhiare; il secondo, posteriore alla dentizione, che si esprime mordendo gli oggetti e costellando elementi di aggressività o sadismo orale. Nel campo dell'erotismo, secondo Freud, l'oralità si traduce in un tipo di suzione che esclude l'assunzione di cibo, che si presenta nel neonato e viene proseguita fin negli anni della maturità, mantenendosi spesso anche per tutta la vita. Secondo questa riflessione, l'atto del succhiare con delizia si combina a un contatto di sfregamento di certe parti sensibili del corpo come petto e genitali esterni, giungendo alla masturbazione. Da principio, sostiene Freud, il soddisfacimento della zona esogena era associato al soddisfacimento del bisogno di nutrizione. L'attività sessuale si appoggia in primo luogo a una delle funzioni che servono alla conservazione della vita, e solo in seguito se ne rende indipendente. Per quanto riguarda la relazione tra la tipologia del carattere e l'oralità, Fenichel distingue essenzialmente un carattere ottimista e uno pessimista. Secondo la sua teoria, una soddisfazione o. particolarmente pronunciata determina una forte sicurezza in se stessi e ottimismo, i quali possono persistere durante la vita fino a quando una successiva delusione potrebbe creare uno stato di vendicatività, legato ad un esigere continuo. Un'eccessiva privazione o., invece, determina un atteggiamento pessimistico (depressivo) o sadico, che pretende una riparazione. Se un individuo resta fissato al mondo dei desideri o., nel suo comportamento generale potrebbe presentarsi un'avversione ad aver cura di sé e probabilmente chiederà agli altri di prendersene cura. In conformità agli scopi contrastanti dei due sottostadi dell'erotismo o., questa assistenza può esprimersi tramite un'estrema passività o attraverso un comportamento sadico-orale altamente attivo. Quando si parla di spazio o. ci si riferisce alla primitiva presa di coscienza dello spazio da parte del bambino, che avviene attraverso il tatto e i movimenti di ricerca.