Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
61 Prima e seconda Prova scritta per Commercialista ed Esperto Contabile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 XVIII, pag. 816 € 59,00</span> IP6 Ipercompendio Diritto Commerciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 IX, pag. 336 € 16,00</span> 313/2 Concorso 510 Funzionari Amministrativo-Tributari Agenzia delle Entrate - Manuale completo per la prova tecnico-professionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 Ristampa VII ed., pag. 1344 € 49,00</span> 61/2A Manuale per Commercialista ed Esperto Contabile - Discipline Giuridiche<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 X, pag. 1184 € 59,00</span> 6/3 Compendio di Diritto Commerciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 XXII, pag. 480 € 24,00</span> 54A/11 I Quaderni dell'Aspirante Avvocato - Diritto dell'Unione Europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VIII, pag. 272 € 16,00</span> 54A/6 I Quaderni dell'aspirante Avvocato - Diritto Commerciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VIII, pag. 320 € 17,00</span> 6 Manuale di Diritto Commerciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 XXVII, pag. 704 € 34,00</span>
F.A.O.
F.M.I.
F.P.L.D.
Facta concludentia
Factoring
Fallimento
Falsa testimonianza
Falsità materiale e falsità ideologica
Falso
Falsus procurator
Famiglia
Fasce deboli
Fascismo
Fatti notori
Fattispecie
Fatto giuridico
Fatto illecito
Fattura
Favor
Favoreggiamento
Fecondazione artificiale
Fede
Fedecommesso
Fedeltà
Federalismo
Ferie
Fermo
Festività
Festivo
Fictio iuris
Fideiussione
Fido bancario
Fiducia
Figlio
Filiazione
Financial futures
Finanziamento dei partiti
Finestra
Firma
Fiscal drag
Fiscalizzazione degli oneri sociali
Fisco
Fitto
Flagranza
Flessibilità nell’impiego di forza lavoro
Flottante
Foglio di via
Fomazione del passivo
Fondazione
Fondo comune di investimento
Fondo di garanzia per il trattamento di fine rapporto
Fondo Monetario Internazionale
Fondo nazionale per le politiche sociali
Fondo patrimoniale
Fondo pensione
Fondo pensioni lavoratori dipendenti
Fondo perequativo
Fondo sostitutivo
Fonti del diritto
Food and Agricultural Organization
Forma del negozio giuridico
Forma di governo
Forma di Stato
Formazione continua
Formazione professionale
Formazioni sociali
Formula esecutiva
Formulari
Foro
Forum
Forza maggiore
Forze armate
Forze di pace dell’O.N.U.
Franchi tiratori
Franchigia
Franchising
Frazionamento
Free-lance
Frode
Frutti
Fumo passivo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Factoring [contratto di] (d. comm.)
Contratto con il quale una parte (detta factor) acquista, a titolo oneroso, crediti non ancora esigibili di un'impresa, assumendo obblighi di gestione, riscossione e contabilizzazione.
La funzione del (—) è, nella pratica commerciale, assai complessa:
— prevalente è la finalità di finanziamento o anticipatoria (l'impresa cedente riceve l'importo dei crediti ceduti, dedotto un corrispettivo costituente il compenso del factor, prima della scadenza);
— è configurabile, altresì, una funzione di assicurazione, quando il factor acquisti il credito con assunzione del rischio di insolvenza del debitore;
— di regola, il factor svolge servizi di contabilizzazione, amministrazione e gestione contenziosa dei crediti.
La cessione dei crediti può essere fatta pro-soluto, vale a dire con il rischio dell'insolvenza del debitore ceduto a carico del factor, ovvero pro-solvendo che prevede la rivalsa da parte del factor, e quindi una garanzia da parte del cedente circa la solvenza del debitore ceduto.
Data la natura complessa del contratto di (—), ad esso risulta applicabile la disciplina generale sui contratti e, in secondo luogo, quella sulla cessione dei crediti; peraltro con la L. 52/91 il legislatore ha introdotto una disciplina peculiare per la cessione dei crediti d'impresa.
Ai sensi dell'art. 1 L. 52/91, tale normativa trova applicazione in presenza di alcuni presupposti:
— il cedente deve essere un imprenditore;
— il cessionario deve essere una banca, o un intermediario finanziario, il cui oggetto sociale prevedeva l'esercizio dell'attività di acquisto dei crediti di impresa;
— i crediti ceduti devono attenere a contratti stipulati dal cedente nell'esercizio dell'impresa. Mancando anche uno solo di questi requisiti si applicherà la disciplina del codice civile sulla cessione dei crediti di cui agli artt. 1260 ss.
Quanto ai crediti oggetto della cessione (art. 3 L.52/91):
— è ammessa la cessione di crediti anche prima della stipula dei contratti destinati ad originarli;
— è ammessa la cessione di crediti esistenti o futuri anche in massa (nel rispetto delle condizioni indicate dalla legge).
È previsto dal legislatore che, in mancanza di espressa rinuncia (totale o parziale) del cessionario, il cedente garantisca, nei limiti del corrispettivo pattuito, la solvenza del debitore (art. 4 L.52/91). Quanto al regime di opponibilità della cessione ai terzi (ex art. 5), occorre che il cessionario abbia pagato in tutto od in parte il corrispettivo della cessione con atto avente data certa.
In presenza di questi presupposti, la cessione è opponibile:
— agli altri aventi causa del cedente, il cui titolo di acquisto non sia stato reso efficace verso i terzi anteriormente alla data del pagamento;
— al creditore del cedente, che abbia pignorato il credito dopo la data del pagamento;
— al fallimento del cedente, dichiarato dopo la data del pagamento.