Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilitą e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> 17/2 Prepararsi per l'esame di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 160 € 8,00</span>
Tabelliņnes
Tabula Hebąna
Tabula rasa
Tabulario
Tacito
Tacito, Cornelio
Tąlio
Tantłndem eiłsdem gčneris
Tarpea
Tarquinia (gens)
Tarquinio Prisco
Tarquinio “il Superbo”
Tarraconese
Tarrutieno (o Taruttieno, o Tarrunteno) Paterno
Taxątio
Tazio Tito
Telņnea
Tčmpus ad deliberandum
Tempus ad usucapionem
Tempus lugčndi
Tempus rčgit ąctus
Tenuiņres
Teodorico
Teodosio
Teodosio II
Teofilo
Tergiversątio
Terminąlia
Termine
Testamčnti fąctio attiva
Testamčnti factio passiva
Testamčntum
Testamčntum ąpud ącta cņnditum
Testamentum calątis comģtiis
Testamčntum desčrtum
Testamentum imperfčctum
Testamentum in procģnctu
Testamentum iniłstum
Testamentum inofficiosum
Testamčntum ģrritum
Testamčntum iłre civili
Testamentum iure non factum
Testamentum iure prętorio factum
Testamentum mģlitis
Testamentum parčntis inter lģberos
Testamčntum per holņgrapham scriptłram
Testamentum per nuncupatiņnem
Testamentum per ęs et lģbram
Testamentum prģncipi oblątum
Testamentum rłptum
Testamentum rłri cņnditum
Testamentum tčmpore pčstis cņnditum
Testamčntum tripertģtum
Tetrarchia
Textłra
Thčma decidčndum
Thesąurus
Tiberina, Isola
Tiberio
Tiberio Coruncanio
Tiberio Gracco
Tignum iunctum
Tinctłra
Tipucitus
Tģties
Tito
Tģtuli ex cņrpore Ulpiąni
Titulus ad usucapionem
Toga, Tunica, Synthesis, Trabea
Tollere liberum
Trądens
Tradģtio
Tradģtio brevi mąnu
Traditio chartę vel instrumčnti
Traditio cląvium ąpud hņrreum
Traditio ficta
Tradģtio longa manu
Traditio ņculis et adfčctu
Traditio servitłtis
Traditio symbolica
Traiano Ulpio
Transąctio
Transfłgium
Transģtio ad plebem
Transitus legalis
Translątio iudģcii
Translatio legąti
Translatio possessiņnis
Transmissio delatiņnis
Transmģssio ex cąpite in ģntegrum restitutiņnis
Transmissio Iustiniąna
Transmģssio Theodosiąna
Transpadana, Gallia
Transscrģptio
Trebazio Testa
Treboniano Gallo
Trčs fąciunt collčgium
Tresviri ągris dąndis adsignąndis iudicąndis
Tresviri capitąles
Tresviri colonię deducčndę agrņque dividłndo
Tresviri epulones
Trčsviri ęre argento auro fląndo feriłndo
Trģa momčnta
Tria nņmina
Triboniano
Tribłni mģlitum consuląri potestąte
Tribłni plčbis
Tribunģcia potčstas
Tribunus
Tribus
Tribłtum
Trifąno (Battaglia di)
Trifonino Claudio
Trinņctii usurpątio
Trinłndinum
Tripertģta
Triplicątio
Triłmphus
Triumvirato
Tullo Ostilio
Tumłltus
Turpitłdo
Tuscia
Tutela
Tutčla fiduciaria
Tutela impłberum
Tutčla libertņrum
Tutela mulģerum
Tłtor
Tutor Atiliąnus
Tłtor cessģcius
Tutor datģvus
Tutor decretąlis
Tutor fiduciąrius
Tutor legģtimus
Tutor optģvus
Tutor testamentąrius
Tutor testamčnto dątus



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico-Giuridico Romano
Cņnsules [Consoli]

Erano cosģ denominati coloro che accedevano alla somma magistratura romana, il consolato, che, in epoca repubblicana, assunse un rilievo particolare in ragione dell’estensione delle competenze ad esso inerenti.
In particolare i (—) avevano:
— l’impčrium milģtię, ossia il comando militare dell’esercito. Detto comando si estrinsecava nella gestione delle operazioni belliche (sotto l’egida del controllo senatoriale), nel compimento delle operazioni di leva e nella nomina degli ufficiali;
— l’imperium dņmi, ossia il potere di polizia nel territorio cittadino. Detto potere, non comprendente la sfera giurisdizionale, includeva tutte le competenze non devolute ai magistrati inferiori, ossia la esecuzione (coėrcģtio) delle pene capitali e delle sanzioni minori, nonché ampi poteri amministrativi;
— il ius agčndi cum populo et cum pątribus, ossia il potere di convocare i comģtia [vedi] e di riunire il senato.
In origine, la carica di console era riservata ai patrizi: nel 367 a.C., a seguito dei gravi tumulti verificatisi tra patrizi e plebei, vennero emanate le leges Licinię Sextię [vedi] che sancirono la riappacificazione sociale, consentendo l’accesso dei plebei ad uno dei due seggi del consolato.
I (—) erano due ed esercitavano il potere in forma collegiale; la permanenza in carica durava un anno. Nell’ipotesi che uno di essi abbandonasse l’incarico prima dell’anno, si procedeva alla nomina di un consul suffectus. Se entrambi venivano meno, si aveva l’interregnum [vedi]. I due cņnsules erano eponimi, e cioč l’anno veniva indicato nei calendari ufficiali con i loro nomi.
Essi erano nominati dai comitia centuriąta [vedi] e, per tutto il periodo in cui erano in carica, erano dotati di par potčstas, ossia di identici poteri: ciascuno di essi poteva, dunque, esercitare il potere nella sua interezza, salvo il veto dell’altro.
Nella pratica, al fine di garantire un esercizio pił efficiente ed equilibrato delle competenze loro spettanti, i (—), sulla scorta di accordi spontanei, ovvero caso per caso, provvedevano ad una ripartizione dei rispettivi poteri.
L’istituzione consolare, anche se formalmente conservata, fu soggetta ad un processo di involuzione in epoca imperiale, risultando di fatto ridotta al rango di carica priva di poteri sostanziali, e quindi meramente rappresentativa.