Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54A/13 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 272 € 18,00</span> 47 Manuale di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 512 € 30,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XX, pag. 288 € 20,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIX, pag. 368 € 22,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 VI, pag. 304 € 19,00</span> 328/13 89 Funzionari Amministrativi ASPAL - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1104 € 38,00</span>
ICM
IDA
IDEA
Identità europea
Identità europea in materia di sicurezza e di difesa
IGP
IME
Immigrazione
Importazioni parallele
Importi Compensativi Monetari
Imposta sul Valore Aggiunto
Impresa pubblica
Inchiesta parlamentare
Incoterms
Incubatori di imprese
Indicatore di divergenza
Indicazione Geografica Protetta
INFO 2000
Info 92
Info Point Europa
Iniziativa dell’iniziativa
Iniziativa di crescita
Iniziativa legislativa
Iniziative comunitarie
Inno europeo
Innovazione
Inseguimento
Instrument for Structural Policies for pre-Accession
Integrazione dell’accordo sociale
Integrazione differenziata
Interistitutional Directory of European Administration
Interlinking
Interpol
Interpretazione pregiudiziale
Interprise
Interreg
Interscambio di Dati tra Amministrazioni
Intese
Intrastat
Investitura della Commissione
Ipe
Irlanda
Islanda
Isoglucosio
Isole del Canale
ISPA
Istituto europeo per l’amministrazione pubblica
Istituto Monetario Europeo
Istituto universitario europeo
Istruzione
Italia
IVA




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Irlanda

Con gli accordi di pace stipulati nel 1920 la Gran Bretagna impose la divisione dell’Irlanda in due parti: 6 contee dell’Ulster a maggioranza protestante e 26 contee cattoliche che, attraverso l’elezione di due parlamenti distinti, avrebbero legiferato nelle rispettive aree di competenza, ma sempre sotto il controllo britannico. Soltanto nel 1949 le 26 contee del sud, dopo l’uscita del paese dal Commonwealth, si resero completamente autonome e fu proclamata ufficialmente la nascita della Repubblica d’Irlanda (EIRE), anche se i successivi sviluppi storici restarono strettamente legati a quelli del Regno Unito. Non a caso i veti francesi all’ingresso di quest’ultimo Stato bloccarono anche l’Irlanda, che poté ufficialmente aderire soltanto nei primi anni ’70, insieme al Regno Unito e alla Danimarca.
Il trattato di adesione (v.) venne sottoposto a referendum (v.) nel maggio 1972 e la consultazione si chiuse con una vittoria schiacciante dei voti favorevoli, aprendo la strada all’ingresso ufficiale nella Comunità a partire dal 1° gennaio 1973.
Si possono segnalare due avvenimenti che, in qualche modo, hanno costituito momenti critici lungo il cammino dell’Irlanda verso l’integrazione.
Il primo è rappresentato dal referendum tenutosi nel maggio 1987, con il quale l’Irlanda ha deciso di rimanere estranea a tutte le alleanze militari.
Lo stretto legame con il Regno Unito ha inoltre portato l’Irlanda ad opporsi a tutte le politiche intraprese per favorire la libera circolazione delle persone, in particolare al rifiuto di firmare la Convenzione di Schengen (v.), volontà successivamente ribadita in occasione della firma del Trattato di Amsterdam (v.) che ha provveduto alla comunitarizzazione (v.) delle disposizione di Schengen.
Dove, invece, l’Irlanda si è resa maggiormente indipendente dall’ex potenza coloniale è in materia economica e finanziaria. All’epoca della sua adesione l’Irlanda era infatti uno degli Stati più poveri del continente europeo; dopo circa 30 anni, grazie ad un sapiente utilizzo dei fondi comunitari e all’intensificarsi del commercio intracomunitario, presenta tassi di sviluppo tra i più elevati di tutti gli Stati europei. Per questo motivo, discostandosi dalla posizione inglese, l’Irlanda ha deciso di aderire da subito alla moneta unica, volontà confermata anche durante il vertice del 2 maggio 1998 nel corso del quale sono stati scelti gli Stati che partecipano all’euro (v.).

• Abitanti: 3,5 milioni
Superficie: 70.283 km2
Capitale: Dublino
Forma di Governo: repubblica parlamentare
Lingue ufficiali: irlandese, inglese
Moneta: sterlina irlandese
Tasso di conversione con l’euro: 0,787564
Tasso di conversione con l’euro: 2458,555
Membro delle Comunità: dal 1973
Membri eletti al Parlamento Europeo: 15
Membri della Commissione: 1 (David Byrne)
Membri del Comitato economico e sociale: 9
Membri del Comitato delle Regioni: 9
Peso dei voti in Consiglio: 3

Vedi figura
.