Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
529/B Concorso 2425 Dirigenti Scolastici - Compendio<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 , pag. 576 € 35,00</span> 325 Vice Ispettori Polizia di Stato - Manuale completo per la preparazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 III, pag. 928 € 48,00</span> 35 Compendio di Diritto Bancario<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 XV, pag. 368 € 23,00</span> 217maior Elementi Maior di Diritto Amministrativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 XXVII, pag. 336 € 16,00</span> 9/1 Compendio di Diritto Fallimentare<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 XII, pag. 272 € 19,00</span>
A non domino
A quo
A.R.A.N.
Abbandono del minore
Abbandono della cosa
Abbandono di domicilio
Aberratio
Abigeato
Abilitazione
Abitabilità
Abitazione
Abituale
Abitualità criminosa
Abolitio criminis
Aborto
Abrogazione della legge
Abusi familiari
Abusivismo
Abuso
Accertamenti tecnici non ripetibili
Accertamento
Accessione
Accesso
Accessoria
Accessorium sequitur principale
Accettazione
Accollo
Accomandita
Accordi di ristrutturazione dei debiti
Accordo contrattuale
Accrescimento
Acquiescenza
Acquisto
Acquisto a non domino
Actio interrogatoria
Actiones liberae in causa
Ad nutum
Ad quem
Addizioni
Adempimento
Adminicula servitutis
Adozione
Adulterino
Affidamento
Affiliazione commerciale
Affinità
Affitto
Affrancazione del fondo
Agente
Agenzia
Aggiotaggio
Aggravanti
Albergo
Alberi
Albo professionale
Alea
Aleatorio
Alibi
Alienante
Alimenti
Alluvione
Alto tradimento
Alveo abbandonato
Ambasciata
Ambasciatore
Ambiente
Ammenda
Amministratore
Amministrazione
Ammortizzatori sociali
Amnistia
An debeatur
Anagrafe tributaria
Analogia
Anatocismo
Anno giudiziario
Annullamento
Anticipazione bancaria
Antigiuridicità
Antinomia
Antitrust
Apertura della successione
Apertura di credito
Apolidia
Appalto
Apparenza
Appello
Apposizione dei termini
Appropriazione indebita
Aquiliana
Arbitraggio
Arbitrato
Arbitratore
Archiviazione
Arresti domiciliari
Arresto
Arricchimento ingiustificato
Ascendenti
Asilo politico
Aspettativa
Asse ereditario
Assegno
Assemblea costituente
Assemblea dei soci
Assenza
Assicurazione
Assistenza sociale
Associazione
Associazione in partecipazione
Asta pubblica
Attentato alla Costituzione
Attenuanti
Atti osceni
Atti parlamentari
Atto
Attore
Aumento del capitale
Autarchia
Autenticazione
Authority
Autocertificazione
Autodichia
Autodifesa
Autonomia
Autonomie locali
Autore
Autorità amministrative indipendenti
Autorizzazione
Avallo
Avente causa
Avulsione
Avviamento
Avviso di accertamento
Avviso di liquidazione
Avvocato
Avvocatura dello Stato
Azienda
Aziende autonome
Azionariato
Azione


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Antigiuridicità
() nel diritto civile
L'(—) ha fondamentale rilievo in materia di illecito aquiliano (art. 2043 c.c.). In un primo momento, si è qualificata come antigiuridica la condotta realizzata in violazione di una norma di legge. Conseguenza ne era la tipicità dei fatti illeciti.
Successivamente, reagendo alla rigidità di quest'impostazione, la dottrina ha colto l'(—) tutte le volte in cui la condotta leda una situazione soggettiva che trova un riconoscimento, anche indiretto, nell'ordinamento. Grazie a questa evoluzione dottrinale si è allargato lo spettro degli interessi protetti, ricomprendendosi non solo i diritti soggettivi perfetti ma in generale tutte le situazioni (giuridiche ma anche di fatto) rientranti nel patrimonio di un soggetto.
() nel diritto penale
Designa il contrasto tra il fatto e la norma.
L'(—) penale è, dunque, la relazione tra un fatto umano ed una norma penale, e più precisamente è il rapporto di contraddizione tra il fatto (es.: l'impossessamento della cosa mobile altrui) e una norma penale (nell'esempio dell'art. 624 c.p. la norma che punisce il furto).
L'(—) penale consiste in un giudizio di relazione: quando si definisce un fatto antigiuridico, non si fa altro che giudicare quel fatto in relazione alle norme penali, riconoscendo che esso contrasta con tali norme.
A questa nozione (cd. (—) formale), che è quella accolta dal nostro ordinamento, si contrappone quella che ravvisa l'(—) nel contrasto tra il fatto e gli interessi sostanziali tutelati dal diritto, anche se questo non ha fonte legislativa (cd. (—) materiale). Essa è propria degli ordinamenti fondati sul principio di legalità sostanziale [Legalità (Principio di)].
Un fatto è, dunque penalmente antigiuridico quando sia conforme ad una fattispecie di reato e sia commesso in assenza di cause di giustificazione. Quanto alla natura dell'(—), taluni ritengono abbia natura oggettiva, costituendo una qualità intrinseca del fatto di reato, che prescinde dalla colpevolezza (per tale concezione un fatto è antigiuridico anche se commesso da una persona incapace, dunque l'(—) è elemento costitutivo del reato, al pari della tipicità e della colpevolezza); altri attribuiscono all'(—) natura soggettiva in quanto identificabile nella coscienza di compiere un'azione illecita.
La dottrina ha elaborato, altresì, la nozione di (—) speciale configurabile in presenza di elementi della fattispecie qualificanti di per sé il fatto come illecito in forza di una norma diversa da quella incriminatrice (si pensi ad espressioni come abusivamente, illecitamente ecc.).