Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Padre
Panico
Panico
Panpsichismo
Pansessualismo
Papez
Parafilie
Parafrenia
Paralisi
Paranoia
Patografia
Paura
Pavlov, Ivan Petrovic?
Pedagogia
Pedofilia
Pene
Pensiero
Percezione
Percezione
Persecuzione
Persona
Personalità
Personalità
Personificazione
Perversione
Piacere
Piaget
Piaget, Jean
Poetzl
Preconscio
Preedipico
Pregenitale
Pregiudizio
Pregnanza
Pregrafismo
Prelogico
Prensione
Primitivo
Privazione
Processi
Profilo
Profondo
Proiezione
Prossemica
Protesta virile
Pseudoallucinazione
Psiche
Psichiatria
Psichiatria d’urgenza
Psicoanalisi
Psicochirurgia
Psicodinamica
Psicodramma
Psicofarmacologia
Psicofisica
Psicofisico
Psicogenesi
Psicogeno
Psicologia
Psicologia analitica
Psicologia animale
Psicologia applicata
Psicologia clinica
Psicologia commerciale
Psicologia comparata
Psicologia comprensiva
Psicologia culturale
Psicologia del lavoro
Psicologia del profondo
Psicologia del Sé
Psicologia della forma
Psicologia della massa
Psicologia della musica
Psicologia della percezione
Psicologia della personalità
Psicologia della religione
Psicologia delle organizzazioni
Psicologia delle risorse umane
Psicologia dello sport
Psicologia dello sviluppo
Psicologia dell’apprendimento
Psicologia dell’arte
Psicologia dell’età evolutiva
Psicologia dell’Io
Psicologia descrittiva
Psicologia differenziale
Psicologia dinamica
Psicologia fenomenologica
Psicologia filosofica
Psicologia forense
Psicologia generale
Psicologia individuale
Psicologia industriale
Psicologia medica
Psicologia militare
Psicologia nell’arte
Psicologia oggettiva
Psicologia politica
Psicologia rogersiana
Psicologia scolastica
Psicologia sessuale
Psicologia sistemica
Psicologia sociale
Psicologia sperimentale
Psicologia storica
Psicologia transculturale
Psicologia transpersonale
Psicologia umanistica
Psicologismo
Psicometria
Psicomotricità
Psicopatia
Psicopatologia
Psicosi
Psicosi indotte
Psicosocioanalisi
Psicosociologia
Psicosomatica
Psicoterapeuta
Psicoterapia
Pubertà
Puer aeternus
Pulsione
Pulsione
Punizione



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Recettori
Elementi cellulari specializzati con i quali un composto chimico (legante) interagisce per dar luogo ai suoi caratteristici effetti biologici; sono, pertanto, decodificatori iniziali di messaggi extracellulari. Strutturalmente, sono macromolecole di 100-300 kDa, quali proteine con o senza carattere enzimatico, glico- o lipo-proteine presenti sulla superficie cellulare e, per gli ormoni steroidei e tiroidei, interagenti a livello di strutture endonucleari. Molti r. di membrana sono strettamente collegati ad altre proteine ivi localizzate funzionanti come canali ionici, vettori o enzimi, spesso costituiti da diverse subunità. Un r. per un neurotrasmettitore può essere definito come una struttura proteica complessa localizzata sulla membrana di cellule nervose che riconosce una specifica molecola con funzioni di trasmettitore e traduce il messaggio in modifiche di potenziale di azione e/o sintesi di molecole messaggere intracellulari. In rapporto al tipo di traduzione, i r. vengono definiti ionotropi o metabotropi (qualora nella traduzione intervenga un secondo messaggero, anche se in realtà la distinzione non è così netta. La capacità di un composto di legarsi a uno o più tipi di molecole è definita affinità, mentre è definita attività intrinseca o efficacia l'entità della risposta cellulare conseguente al legame. Un legante che possegga ambedue le proprietà viene definito agonista vero o puro. Antagonista competitivo è invece l'altro legante che, pur possedendo elevata affinità, non è in grado di attivare il recettore, ma nel contempo impedisce il legame da parte dell'agonista vero e la conseguente attivazione, in questo caso potendolo persino spiazzare dai suoi siti di legame (si veda l'esempio del naloxone nei riguardi della morfina). Una grande varietà di neurotrasmettitori, ormoni, farmaci e condizioni fisiologiche può modificare il numero dei r. e così la sensibilità a leganti specifici. Un aumento della quantità di neurotrasmettitori di regola riduce il numero dei propri r. (down regulation), mentre una riduzione causa un aumento dei siti recettoriali (up regulation). La down regulation è la base molecolare per fenomeni di tachifilassi, refrattarietà, tolleranza (o abitudine), mentre l'up regulation rende conto dei fenomeni di ipersensibilità o supersensitività recettoriale.