Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
63/1 Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XVI, pag. 960 € 40,00</span> OP2 Codice di Procedura Civile Operativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIV, pag. 2656 € 84,00</span> 54A/8 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Processuale Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 384 € 17,00</span> E2 Codice di Procedura Civile spiegato Articolo per Articolo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXII, pag. 1584 € 42,00</span> 8 Manuale di Diritto Processuale Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXIX, pag. 864 € 35,00</span> 504/4 Codice Civile e di Procedura Civile e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXXI, pag. 1632 € 24,00</span> 8/1 Compendio di Diritto Processuale Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXIV, pag. 560 € 22,00</span> 508 Codice di Procedura Civile e leggi complementari<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XL, pag. 1472 € 22,00</span>
I.C.I.
I.N.A.I.L.
I.N.P.D.A.I.
I.N.P.D.A.P.
I.N.P.S.
I.P.A.B.
I.R.A.P.
I.R.E.
I.R.E.S.
I.R.PE.F.
I.S.O.
I.V.A.
Identificazione
Identikit
Identità personale
Igiene e sicurezza del lavoro
Ignorantia legis non excusat
Illecito
Illegalità del negozio
Illegittimità
Illiceità del negozio
Imitazione servile
Immagine
Immemorabile
Immigrazione
Immissioni
Immobili
Immunità
Impiegato
Impiego
Impignorabilità
Imponibile
Impossibilità della prestazione
Imposta
Imprenditore
Impresa
Imprescrittibilità
Improcedibilità
Impronte digitali
Impugnazione
Imputabilità
Imputato
Imputazione
In claris non fit interpretatio
Inabilitazione
Inadempimento
Inadimplenti non est adimplendum
Inalienabilità
Inammissibilità
Inappellabilità
Inaudita altera parte
Incanto
Incapacità
Incauto acquisto
Incentivo fiscale
Incesto
Inchiesta parlamentare
Incidente probatorio
Incompetenza
Incorporazione
Incostituzionalità della legge
Indagato
Indagini
Indebito
Indegnità a succedere
Indennità
Indicato al bisogno
Indicazione di pagamento
Indici di borsa
Indignus potest capere, sed non potest retinere
Indirizzo
Indizio
Indulto
Inefficacia del negozio giuridico
Ineleggibilità
Inesistenza
Infermità di mente
Informazione
Infortunio sul lavoro
Ingiunzione
Ingiuria
Inibitoria
Iniziativa economica privata
Iniziativa legislativa
Inopponibilità
Inquinamento delle prove
Insegna
Insegnamento
Inserzione di clausole
Insider trading
Insindacabilità
Insolvenza
Institore
Institutio ex re certa
Insufficienza di prove
Insula in flumine nata
Integrazione
Inter vivos
Intercettazione di conversazioni o comunicazioni
Interclusione del fondo
Interdittive (misure)
Interdizione
Interesse
Interessi
Interim
Interinale
Intermediazione
Interna corporis
Interpellanza parlamentare
Interpol
Interposizione di persona
Interpretazione
Interprete
Interrogatorio
Interrogazione parlamentare
Interruzione del processo
Intervento
Interversione del possesso
Intesa di programma
Intifada
Intimazione
Intra vires (hereditatis)
Intuitu personae
Invalidi
Invalidità
Inventario
Invenzione
Invenzione industriale
Inversione dell’onere della prova
Invito
Ipoteca
Irregolarità
IS.V.A.P.
Iscrizione a ruolo
Iscrizione ipotecaria
Isola
Ispettorato del lavoro
Ispettore di polizia
Ispezione
Istanza
ISTAT
Istituto di patronato e assistenza sociale
Istituto nazionale della previdenza sociale
Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica
Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo
Istituzione di erede
Istruzione
Iter legislativo
Iura novit curia
Ius superveniens
Iussu judicis
Iuxta alligata et probata (judex judicare debet)


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Incanto [vendita all'] (d. proc. civ.)
Particolare modalità di attuazione della vendita nella espropriazione forzata, consistente in una pubblica gara fra offerenti finalizzata alla scelta dell'aggiudicatario.
L'esecuzione mobiliare è affidata dal giudice al cancelliere o all'ufficiale giudiziario o ad un istituto autorizzato ovvero, nel caso di bene mobile registrato ad un notaio o, in seguito all'intervento del c.d. decreto competititivà (D.L. 35/2005 conv. in L. 80/2005) ad altri professionisti, avvocati, commercialisti, iscritti in appositi registri (art. 179ter disp. att.) [Esecuzione forzata].
Quando, nel corso delle operazioni di vendita insorgono difficoltà, il professionista delegato può rivolgersi al giudice dell'esecuzione, il quale provvede con decreto. Le parti e gli interessati possono proporre reclamo avverso il predetto decreto ed avverso gli atti del professionista con ricorso allo stesso giudice, il quale provvede con ordinanza; il ricorso non sospende le operazioni di vendita salvo che il giudice, concorrendo gravi motivi, disponga la sospensione (art. 534ter c.p.c.).
Se il valore delle cose risulta da listino di borsa o di mercato (art. 1474, c. 2, c.c.), il prezzo base è determinato dal minimo del giorno precedente alla vendita.
In ogni altro caso il giudice dell'esecuzione fissa il prezzo di apertura dell'incanto o autorizza, se le circostanze lo consigliano, la vendita al migliore offerente senza determinare il prezzo minimo.
Le cose da vendere si offrono singolarmente oppure a lotti, secondo la convenienza, per il prezzo base di cui all'art. 535 c.p.c.
L'aggiudicazione al maggiore offerente segue quando, dopo una duplice pubblica enunciazione del prezzo raggiunto, non è fatta una maggiore offerta.
Quando una cosa messa all'incanto resta invenduta, il soggetto a cui è stata affidata l'esecuzione della vendita fissa un nuovo incanto ad un prezzo base inferiore di un quinto rispetto a quello precedente.
La vendita all'incanto si fa per contanti. Se il prezzo non è pagato, si procede immediatamente a nuovo incanto.
Nell'esecuzione immobiliare, l'(—) ha luogo davanti al giudice dell'esecuzione. Il giudice ordina l'(—) con ordinanza pubblicata a cura del cancelliere, nella quale devono essere indicati, tra l'altro (art. 576 c.p.c.):
— se la vendita si deve fare in uno o più lotti;
— il prezzo base dell'(—);
— il giorno e l'ora dell'(—);
— la misura minima dell'aumento da apportare alle offerte;
— l'ammontare della cauzione che deve essere depositata dagli offerenti.
Tutti, tranne il debitore, possono fare offerte all'(—), personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale.
Gli avvocati possono fare offerte per persona da nominare (art. 579 c.p.c.), e in caso di aggiudicazione devono dichiarare in cancelleria, nei tre giorni successivi all'(—), il nome della persona per la quale hanno fatto l'offerta, depositando il mandato. In mancanza, l'aggiudicazione diviene definitiva in capo all'avvocato (art. 583 c.p.c.).
L'(—) ha luogo davanti al giudice dell'esecuzione nella sala delle udienze pubbliche.
Trascorsi tre minuti dall'ultima offerta senza che ne segua un'altra maggiore, l'immobile è aggiudicato all'ultimo offerente (art. 581 c.p.c.).
Avvenuto l'(—), possono ancora essere fatte ulteriori offerte di acquisto, entro dieci giorni, che superino di almeno 1/5 il prezzo raggiunto nell'(—). Se ciò avviene, si fa luogo ad una gara tra coloro che hanno fatto le nuove offerte ed il primo aggiudicatario. A tale gara possono partecipare anche gli offerenti al precedente incanto.
In caso di diserzione della gara, l'aggiudicazione diventa definitiva e gli offerenti in aumento perdono la cauzione versata.
Dell'(—) si redige processo verbale.
La vendita si fa per contanti. Nell'espropriazione mobiliare, il prezzo deve essere pagato immediatamente (art. 540, comma 2, c.p.c.). Nell'espropriazione immobiliare, nel termine e nel modo fissati dall'ordinanza che dispone la vendita (art. 585 c.p.c.).
La fase conclusiva della vendita è caratterizzata dal decreto di trasferimento (che può essere emanato dopo il versamento del prezzo) col quale il giudice trasferisce la proprietà del bene e ordina la cancellazione delle trascrizioni dei pignoramenti e delle iscrizioni ipotecarie.