Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54A/13 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 272 € 18,00</span> 47 Manuale di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 512 € 30,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XX, pag. 288 € 20,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIX, pag. 368 € 22,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 VI, pag. 304 € 19,00</span> 328/13 89 Funzionari Amministrativi ASPAL - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1104 € 38,00</span>
Maastricht
Mac Dougall
Maggioranza qualificata
Maggioranza semplice
Maghreb
Malta
Mansholt
Mansholt Sicco Leendert
MAP 2000
Marcatura CE
Marchio comunitario
Marine Science and Technology
Marshall
Mashreq
MAST
Matthaeus
MEC
Meccanismo Europeo per le Tecnologie
MED-Campus
MED-Interprise
MED-Invest
MED-Media
MED-Partenariato
MED-Urbs
MEDA
MEDA-Democrazia
Media
Mediatore europeo
Mediterranean Actions
Mediterraneo e Medio Oriente
Mercato comune
Mercato comune bancario
Mercato interno
Mercato unico
Merce
MERCOSUR
Messina
MET
Metodo comunitario
Metodo della triangolazione
Metodo intergovernativo
Microimpresa
Microstati
Minoranza di blocco
MIRIAM
MISEP
Missioni di Petersberg
MISSOC
Misura d’effetto equivalente
Misure di salvaguardia e protezione
Mitterand François
MLIS
Model scheme for information on rural development initiatives and agriculture markets
Modernizzazione dell’Amministrazione e del Personale
Monaco
Mondializzazione
Moneta scritturale
Moneta unica europea
Monetary Union Member State
Monnet Jean
Monopolio nazionale
Motivazione degli atti comunitari
Mozione di censura
Multilingual Information Society
MUMS
Mutual Information System on Employment Policies
Mutual Information System on Social Protection
Mutuo riconoscimento
Mutuo riconoscimento dei titoli di studio




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Mediatore europeo art. 195 Trattato CE; Decisione 9 marzo 1994, n. 262/94/CE/CECA/EURATOM; Disposizioni di esecuzione 16 ottobre 1997
[1 Avenue du Président Robert Schuman, B.P. 403, F-67001, Strasburgo; tel.: (33) 388174001; fax: (33) 388179062 - internet:http://www.euro-ombudsman.eu.int/]

Figura introdotta con il Trattato di Maastricht (v.), il mediatore è nominato dopo ogni elezione del Parlamento europeo (v.) per la durata della legislatura e dispone di un mandato rinnovabile. Egli esercita le sue funzioni in piena indipendenza; per tutta la durata del suo mandato non può esercitare alcuna altra attività professionale.
Il mediatore è abilitato a ricevere le denunce di qualsiasi persona fisica o giuridica che, rispettivamente, risieda o abbia sede in uno Stato membro, e di qualsiasi cittadino dell’Unione, riguardanti i casi di cattiva amministrazione da parte degli organi comunitari, salvo comunque l’esercizio delle funzioni giurisdizionali da parte della Corte di giustizia e del Tribunale di primo grado.
Si parla di cattiva amministrazione quando un’istituzione omette di compiere un atto dovuto, opera in modo irregolare o agisce in maniera illegittima (ad esempio vi sono irregolarità amministrative, iniquità, discriminazioni, abuso di potere, carenza o rifiuto di fornire informazioni, ritardi ingiustificati etc.)
La denuncia può essere presentata al mediatore in una qualunque delle lingue ufficiali (v.) dell’Unione, indicando chiaramente le proprie generalità, l’istituzione o l’organo contro il quale si intende procedere ed i motivi che inducono a farlo. La denuncia deve essere presentata entro due anni dalla data in cui si è avuta conoscenza dei fatti contestati. Non è necessario che il denunciante sia stato personalmente vittima del caso di cattiva amministrazione segnalato, anche se è fondamentale che vi sia stato un precedente interpello dell’istituzione interessata.
La denuncia può essere inoltrata tramite semplice lettere o utilizzando il formulario predisposto dal mediatore (vedi pagina seguente).
Di propria iniziativa, ovvero sulla base delle denunce presentategli direttamente o tramite un membro del Parlamento europeo, il mediatore compie le indagini necessarie e, qualora constati un caso di cattiva amministrazione, ne investe l’autorità interessata che, entro 3 mesi, dovrà pronunciarsi con un parere. Egli trasmette quindi una relazione al Parlamento europeo ed all’istituzione interessata, mentre la persona che ha sporto denuncia viene informata dei risultati dell’indagine; annualmente inoltre presenta al Parlamento europeo una relazione sui risultati delle sue indagini.
La disposizione relativa alla nomina del Mediatore ha trovato la sua prima applicazione nel mese di luglio del 1995 con la designazione da parte del Parlamento del finlandese Jacob Sodermann, riconfermato nel 1999.