Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Nefas
Niccolò de’ Tedeschi
Nobiltà
Nobiltà di spada
Nobiltà di toga
Norico
Normanni
Novellae
Novèllae Constitutiònes
Novigildo



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Nobiltà

Ceto sociale i cui membri godono di particolari privilegi ed attributi trasmessi ereditariamente.
L’origine di essa è prevalentemente militare: il valore ed il coraggio dimostrati in guerra e la fedeltà al sovrano costituivano i più alti titoli di (—).
A Roma, in origine, netta era la distinzione tra patrizi (cittadini romani) e plebei (nati dai vinti). In seguito si delineò la distinzione tra nobili (discendenti da coloro che avevano rivestito un’alta carica dello Stato) e non nobili.
Il crollo dell’impero romano, dovuto alle invasioni barbariche del V secolo determinò il concentrarsi dei poteri militari e giurisdizionali in singole famiglie, ricollegantesi all’aristocrazia senatoria romana ed alle popolazioni di guerrieri germani stanziatisi entro i confini dell’impero nei paesi occupati dai Longobardi [vedi] e poi dai Franchi [vedi].
Nell’alto medioevo, la dignità della (—) derivava dalle funzioni pubbliche e dalla partecipazione alla vita dello Stato.
Fu con la dissoluzione dell’impero carolingio (secoli IX-X) e l’affermarsi del feudalesimo [vedi] che la (—) ottenne un primo riconoscimento giuridico da parte dei sovrani (che la consideravano un loro presidio) e una struttura gerarchica.
Essa venne investita non solo di dignità ma di poteri, dominii e privilegi garantiti mediante il maggiorasco [vedi].
A partire dal secoli XV la storia della (—) si incrociò con il processo di formazione dei moderni Stati europei i quali, pur non abolendo le antiche strutture feudali e gli atavici privilegi, attuarono una politica accentratrice a danno delle giurisdizioni speciali di cui i nobili erano titolari. Alla perdita del monopolio politico fece riscontro una più accentuata vita di corte e l’esercizio di alte cariche burocratiche. Si delineò la distinzione tra nobiltà di spada [vedi] e nobiltà di toga [vedi].
L’abuso di poteri e privilegi, sempre più incompatibili con le mutate condizioni storiche, determinò nel secolo XVIII un’aspra reazione che culminò nella Rivoluzione francese [vedi]. Questa abolì tutti i privilegi della (—) e gli stessi titoli nobiliari. Napoleone e poi la Restaurazione la fecero rivivere con dignità e titoli, ma senza feudi e privilegi.
Attualmente, in Italia la Costituzione nega il riconoscimento dei titoli nobiliari, mentre in Gran Bretagna la (—) siede nella Camera dei Lords [vedi] per diritto ereditario.