Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
73 Benvenuti! Italiano per stranieri<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2014 Novità, pag. 288 € 15,00</span> 226/7 Elementi di Diritto dell'Informazione e della Comunicazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2008 , pag. 192 € 8,00</span> 330/1 Il Vigile Urbano - Quiz per i concorsi nella Polizia Locale Municipale e Provinciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXV, pag. 528 € 30,00</span> IP1 Ipercompendio Diritto del Lavoro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 VIII, pag. 288 € 16,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Informazione
() di garanzia (d. proc. pen.)
Consiste in un atto che il P.M. invia per posta all'indagato non dall'inizio delle indagini, ma in un momento successivo, se e quando occorre compiere un atto cui il difensore dell'indagato abbia diritto di assistere. In particolare, nella previsione normativa originaria, l'invio dell'(—) costituiva un obbligo per il P.M. prima del compimento dei cd. atti garantiti; tuttavia egli aveva la facoltà di inviare l'atto anche in un momento precedente.
Con la L. 332/95 è stato modificato l'art. 369 c.p.p.: l'attuale disciplina ha imposto il divieto per il P.M. di inviare (—) in assenza del compimento di atti garantiti. A tal proposito, l'omissione dell'(—) determina la nullità dell'atto di indagine garantito in occasione del quale doveva essere emessa.
L'(—) mira a salvaguardare i diritti e le garanzie difensive e non ad esercitare l'azione penale. Del resto, essa intercorre tra P.M. e indagato e non investe dell'accusa il giudice, avendo una mera funzione di comunicazione di notizia.
Con l'(—) il P.M. dà notizia all'indagato del procedimento a suo carico e lo invita a nominare un difensore di fiducia, ciò in previsione di atti procedimentali (garantiti) da compiere.
Inoltre, al fine di garantire la effettività della difesa tecnica dell'indagato, quando il P.M. nomina un difensore d'ufficio, prima di compiere un atto a cui questi ha diritto di assistere deve, a pena di nullità (art. 369bis c.p.p.):
a) informare l'indagato dei diritti e facoltà spettantigli;
b) comunicargli il nominativo del difensore d'ufficio;
c) informarlo della facoltà di nominare un difensore di fiducia;
d) informarlo dell'obbligo di retribuire il difensore e di chiedere di essere ammesso al gratuito patrocinio, ricorrendone le condizioni di legge.
diritto all'() (d. cost.; d. amm.)
A livello costituzionale, il diritto all'(—) consiste nel diritto a informare, a informarsi e a essere informato obiettivamente in ordine a fatti realmente accaduti, nel rispetto dei diritti all'onore, alla riservatezza ed all'identità personale.
Previsto dalla Dichiarazione dei diritti dell'uomo dell'ONU, tale diritto non è menzionato espressamente nella nostra Costituzione. Tuttavia, il diritto all'(—) può ricollegarsi alle libertà di manifestazione del pensiero [Pensiero (libertà di)] (art. 21 Cost.), di cui sono specificazione il diritto di cronaca, di stampa e di insegnamento.
Il diritto all'(—) trova, a livello amministrativo, esplicita enunciazione nella L. 241/1990, recante norme sul procedimento amministrativo, che in ossequio al principio della pubblicità dell'azione amministrativa (art. 1) consente ai cittadini di essere informati sul procedimento in corso, sulla sua durata e sul pubblico funzionario responsabile [Responsabile (del procedimento)], nonché di accedere a notizie e ad atti in possesso della P.A.
Specificamente nella disciplina degli enti locali, l'art. 10 c. 2 D.Lgs. 267/2000 sancisce che deve essere assicurato ai cittadini il diritto di accedere alle informazioni di cui è in possesso l'amministrazione locale, concernenti le attività da esse svolte.
L'(—) deve comunque essere tempestiva, inequivocabile, completa, e per gli atti aventi destinatari indistinti, deve avere il carattere della generalità.