Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
63 Scuole di Specializzazione per le professioni legali - Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 560 € 35,00</span> 3/4 Schemi & Schede di Diritto Penale (generale e speciale)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 352 € 16,00</span> 63/1 Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 960 € 40,00</span> 54A/3 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Penale Parte generale e speciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XII, pag. 336 € 17,00</span> OP3 Codice Penale Operativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVI, pag. 2464 € 89,00</span> 62 Manuale del Consulente del Lavoro <br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XV, pag. 1536 € 60,00</span> L39 La Nuova Responsabilità Medica e il Risarcimento del Danno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VIII, pag. 496 € 52,00</span> IP3 Ipercompendio Diritto Penale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 352 € 17,00</span>
D.I.A. [Dichiarazione di inizio attività]
D.I.A. [Direzione investigativa antimafia]
D.N.A.
D.O.C.
D.O.P.
Danneggiamento
Danneggiato dal reato
Danno
Danno temuto
Dante causa
Datio in solutum
Dato personale
Datore di lavoro
Dazi doganali
Dazione in pagamento
De cuius
Debito
Debitore
Decadenza
Decartolizzazione
Decentramento amministrativo
Decisione
Decreto
Deduzioni
Deferimento del giuramento
Delazione
Delegazione
Delegificazione
Delibere assembleari
Delinquente abituale
Delinquente per tendenza
Delinquente professionale
Delitto
Demanio
Demansionamento
Democrazia
Denominazione
Denuncia
Depenalizzazione
Deposito
Deputati
Deregulation
Derelizione
Destinazione del padre di famiglia
Desuetudine
Detenuto
Detenzione
Detrazione d’imposta
Devastazione, saccheggio o strage
Devolution
Devoluzione
Diaria
Dibattimento
Dicastero
Dichiarazione
Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo
Dies a quo
Dies ad quem
Difensore
Difesa
Difetto di giurisdizione
Diffamazione
Diffida ad adempiere
Dilazione del pagamento
Diligenza
Dimissioni
Dimora
Dipartimenti
Dipendente
Dipendenti pubblici
Dipendenza
Diplomazia
Direttiva
Direttore generale (o city manager)
Direttori generali
Direzione
Direzioni regionali e provinciali del lavoro
Dirigenti
Diritti
Diritto
Discendente
Disconoscimento della paternità
Disconoscimento di scrittura privata
Discovery
Discrezionalità
Discussione
Disdetta
Disegno di legge
Disegno ornamentale
Diseredazione
Disoccupazione
Dispacci
Dispensa dalla collazione
Dispensa dall’imputazione
Disponibile
Dispositivo
Disposizioni
Dissenso politico
Dissociato
Distanze
Distretto giudiziario
Distribuzione
Distruzione e deturpamento di bellezze naturali
Ditta
Diuturnitas
Dividendo
Divieto di espatrio
Divieto di nozze
Divieto di soggiorno
Divieto e obbligo di dimora
Divisione
Divorzio
Documento
Dogana
Dolo
Domanda accessoria
Domanda giudiziale
Domanda riconvenzionale
Domande suggestive
Domicilio
Donazione
Donna
Dont
Doppia imposizione
Doppio binario
Doppio grado di giurisdizione
Dotazione organica
Dottrina
Dovere
Dow Jones
Drenaggio fiscale
Duty free shop


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Ingiuria (d. pen.)
È un delitto contro l'onore. Consiste nel fatto di chiunque offenda l'onore o il decoro di una persona presente (art. 594 c.p.).
Per onore deve intendersi il complesso delle condizioni da cui dipende il valore sociale della persona; per decoro si intende, invece, l'insieme delle doti fisiche, intellettuali e sociali della persona.
Tale fattispecie si distingue dalla diffamazione in quanto l'(—) si realizza alla presenza dell'offeso. Ne consegue che, mentre l'(—) tutela l'onore e il decoro in senso soggettivo (quale consapevolezza del proprio valore morale o sociale) la diffamazione tutela la reputazione dell'individuo (quale consapevolezza del valore individuale presso terzi), dunque l'onore e il decoro in senso oggettivo.
Le modalità in cui può esplicarsi la condotta del reato sono molteplici: offesa verbale, offesa arrecata in maniera simbolica mediante atti o immagini, o anche fatti omissivi quali, ad esempio, rifiuto ostentato e reiterato di dare la mano. Infine, anche la comunicazione telegrafica o telefonica può essere utilizzata per l'(—).
Il 3 ed il 4 comma dell'art. 594 c.p. prevedono due circostanze aggravanti per il reato in esame:
— l'attribuzione di un fatto offensivo determinato: per fatto offensivo determinato non occorre intendere necessariamente un fatto assolutamente preciso, ma un fatto non generico, accompagnato cioè da indicazioni atte a farlo ritenere credibile;
— l'aver commesso il fatto alla presenza di più persone: le più persone, in questo caso, devono essere diverse sia dall'offeso che dall'offensore e dagli eventuali concorrenti nel reato. Tali persone devono anch'esse percepire l'offesa.
In tema di (—) trovano applicazione le cause speciali di non punibilità previste in tema di diffamazione.
Pena: Reato semplice: reclusione fino a 6 mesi o multa fino a euro 516.
Reato aggravato: reclusione fino a 1 anno o multa fino a euro 1.032.