Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54/3 Corso Completo per la prova scritta dell'Esame di Avvocato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XIV, pag. 256 + 256 + 336 € 48,00</span> 327 L'impiegato Comunale - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XX, pag. 1000 € 42,00</span> 502 Codice Penale e leggi complementari<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XLVI, pag. 1152 € 19,00</span> 502/1 Codice Penale Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XLI, pag. 992 € 14,00</span> 511/1 Quattro Codici Editio Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 1824 € 26,00</span> E3/A Codice Penale Esplicato minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXII, pag. 1280 € 20,00</span> 314/1 Concorso 120 Commissari Polizia di Stato - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIV, pag. 960 € 48,00</span>
H.I.V.
Habeas Corpus
Hacker
Handicap
Hardware-software
Helsinki
Hinterland
Hold-back clause
Holding
Home banking
Hot pursuit


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Ingiuria (d. pen.)
È un delitto contro l'onore. Consiste nel fatto di chiunque offenda l'onore o il decoro di una persona presente (art. 594 c.p.).
Per onore deve intendersi il complesso delle condizioni da cui dipende il valore sociale della persona; per decoro si intende, invece, l'insieme delle doti fisiche, intellettuali e sociali della persona.
Tale fattispecie si distingue dalla diffamazione in quanto l'(—) si realizza alla presenza dell'offeso. Ne consegue che, mentre l'(—) tutela l'onore e il decoro in senso soggettivo (quale consapevolezza del proprio valore morale o sociale) la diffamazione tutela la reputazione dell'individuo (quale consapevolezza del valore individuale presso terzi), dunque l'onore e il decoro in senso oggettivo.
Le modalità in cui può esplicarsi la condotta del reato sono molteplici: offesa verbale, offesa arrecata in maniera simbolica mediante atti o immagini, o anche fatti omissivi quali, ad esempio, rifiuto ostentato e reiterato di dare la mano. Infine, anche la comunicazione telegrafica o telefonica può essere utilizzata per l'(—).
Il 3 ed il 4 comma dell'art. 594 c.p. prevedono due circostanze aggravanti per il reato in esame:
— l'attribuzione di un fatto offensivo determinato: per fatto offensivo determinato non occorre intendere necessariamente un fatto assolutamente preciso, ma un fatto non generico, accompagnato cioè da indicazioni atte a farlo ritenere credibile;
— l'aver commesso il fatto alla presenza di più persone: le più persone, in questo caso, devono essere diverse sia dall'offeso che dall'offensore e dagli eventuali concorrenti nel reato. Tali persone devono anch'esse percepire l'offesa.
In tema di (—) trovano applicazione le cause speciali di non punibilità previste in tema di diffamazione.
Pena: Reato semplice: reclusione fino a 6 mesi o multa fino a euro 516.
Reato aggravato: reclusione fino a 1 anno o multa fino a euro 1.032.