Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Baglivo
Bailo
Baiulo
Baldo degli Ubaldi
Balìa
Balivo
Bandinelli Rolando
Bando
Barbazza Andrea
Bargello
Barrister
Bartolismo
Bartolo da Sassoferrato
Bartolomeo da Capua
Bassiano Giovanni
Bavari
Beccaria Cesare
Belagines
Belleperche (Pierre de)
Beneficio
Bentham Jeremy
Berinzone
Bill
Bill of Rights
Bindungs wirkung
Bizantino [diritto]
Bizantino [impero]
Bodin Jean
Bolla
Bolla d’oro
Bonaparte Giuseppe
Bonaparte Luigi
Bonaparte Napoleone
Bonghi Ruggiero
Bonifacio VIII
Borbone
Borghesia
Borgogna
Brachylogus iuris civilis
Bracton Henry
Breve
Breve pontificio (o apostolico)
Breviario Ipponense
Breviario liturgico
Breviarum Alarici
Britannica
Buccellario
Budé Guillaume
Bulgaro
Bundeskanzler
Bundesrat
Bundestag
Burcardo
Burgundi (o Borgognoni)



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Bartolo da Sassoferrato (Sassoferrato, Ancona, 1313 - Perugia 1357)

Giureconsulto. Fu allievo di Cino Sighibuldi da Pistoia [vedi] all’università di Perugia e si laureò a Bologna nel 1334. Insegnò diritto a Pisa e Perugia, fu avvocato, consulente e amministratore pubblico.
Scrisse oltre 40 trattati, tra cui il Tractatus Tyberiadias, il De regimine civitatis, il De Guelfis et Gebellinis e il De Tyranno, nonché numerosi consilia [vedi], quaestiones [vedi] ed imponenti commentari a tutto il Corpus iuris civilis [vedi].
(—) occupò una posizione di enorme prestigio nell’ambito della scuola dei Commentatori [vedi], per la capacità di interpretare le esigenze del suo tempo. Visse infatti nel secolo di massima esplosione della vita economica del comune [vedi Comune medievale], che pose alla dottrina il problema di determinare i rapporti tra ius commune [vedi Diritto comune] e ius proprium [vedi].
Nel De Tyranno (—) fornisce uno studio sul fenomeno della tirannide, ormai identificata con le nascenti Signorie [vedi]. La tirannide mascherata è quella che si esplica esasperando una iurisdictio [vedi] ottenuta legittimamente, oppure esercitando dietro l’apparenza del rispetto delle forme costituzionali un potere attraverso strutture e consiglieri dipendenti direttamente dal signore e non integrati nell’organico.
Nel De regimine civitatis (—) afferma che il regime repubblicano si addice alle piccole comunità, quello aristocratico alle medie e quello monarchico agli Stati più grandi.
Traendo spunto dalla tradizione assolutistica tramandata dal tardo diritto romano imperiale, (—) sostenne che il principe, pur non essendo vincolato alla legge, deve ritenersi ad essa sottomesso in base all’equità.
L’influsso delle autorevoli teorie e della tecnica esegetica di (—), fondata sui princìpi della dialettica, varcò i confini dell’Italia. L’opinio Bartoli, ossia il suo pensiero formulato in maniera estremamente originale su tutti i campi del diritto (privato, pubblico, processuale ed internazionale) costituirono una valida guida cui fecero ricorso, nei casi dubbi, i giudici di Spagna, Portogallo e Brasile, anche molto tempo dopo la sua morte.
A riprova della durevole validità delle soluzioni esegetiche fornite da (—) vennero istituite nelle università italiane, numerose cathedrae Bartoli, per l’insegnamento della sua dottrina.