Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 272 € 18,00</span> 47 Manuale di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 512 € 30,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XX, pag. 288 € 20,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIX, pag. 368 € 22,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 VI, pag. 304 € 19,00</span> 328/13 89 Funzionari Amministrativi ASPAL - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1104 € 38,00</span>
Nace
NARIC
National Academic Recognition Information Centres
NATO
Natura 2000
Nazione più favorita
NC
NEC
Neofunzionalismo
Nessun divieto, nessun obbligo [Principio del]
Network of Employment Coordinators
Neutralità
Neutralità dei contratti
NI
NIMEXE
Nomenclatura Combinata
Nomenclatura delle Attività Economiche nelle Comunità Europee
Nomenclatura delle Unità Territoriali Statistiche
Non discriminazione
Non iscritti
Norma comunitaria
Normalizzazione
North Atlantic Treaty Organization
Norvegia
Notifica
Nouvelles frontières
NSC
Nucleo duro
Nuova Agenda Transatlantica
Nuovo Strumento Comunitario
NUTS




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Nuova Agenda Transatlantica

Documento firmato il 3 dicembre 1995 durante il vertice tra Europa e Stati Uniti (v.) tenutosi a Madrid, unitamente ad un Piano d'azione avente carattere operativo. La Nuova Agenda prende spunto dalla Dichiarazione transatlantica (v.) del 1990 che fissava alcuni principi generali della cooperazione fra Europa e Stati Uniti.
Il Piano d'azione elenca circa 120 misure di cooperazione, raggruppate in quattro capitoli:
— il primo è dedicato alla promozione della pace, della stabilità dello sviluppo e della democrazia;
— il secondo riguarda l'impegno sul piano delle “sfide globali” e comprende: la lotta alla criminalità organizzata, la cooperazione in materia di terrorismo e traffico di droga, il problema dell'immigrazione illegale, la salvaguardia dell'ambiente, il controllo dell'aumento demografico e le misure contro le grandi epidemie;
— il terzo capitolo è incentrato sulle relazioni economiche bilaterali e sulla liberalizzazione del commercio internazionale;
— il quarto prevede una serie di azioni di carattere non governativo quali: il dialogo fra uomini d'affari, la cooperazione tra organizzazioni scientifiche e di ricerca, la promozione di scambi culturali, le relazioni fra associazioni.
Il documento è la prova che ormai l'Europa e gli Stati Uniti attribuiscono un valore prioritario alle relazioni transatlantiche e che sono, pertanto, determinati a dividersi competenze e responsabilità al fine di mantenere e consolidare tali rapporti.
Da quando l'Unione sovietica non è più l'avversario comune è nata l'esigenza di ridisegnare nuovi rapporti economici e difensivi tra le parti, ma sono anche emerse molte divergenze e incomprensioni da superare. Tuttavia gli interessi economici comuni sono tanti e tali che si può facilmente pensare ad una progressiva soluzione di ogni attrito in nome della proficua collaborazione.
Le più strette relazioni economiche e commerciali fra Stati Uniti ed Europa incoraggiate dalla Nuova Agenda transatlantica, mettono però in luce l'esigenza di appianare le divergenze esistenti anche in campo normativo. A tale scopo la Commissione europea e l'amministrazione statunitense sono al lavoro per l'adozione di uno standard normativo che regoli adeguatamente le relazioni tra le parti.
Tra le difficoltà che la Nuova Agenda transatlantica dovrà affrontare, c'è anche la necessità di evitare che questo nuovo spazio commerciale determini una chiusura delle relazioni con le economie asiatiche; se così fosse, infatti, la pressione economica e politica che si determinerebbe su tali paesi diverrebbe fonte di gravi perturbazioni economiche mondiali.