Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
248/1 Elementi di Diritto del Lavoro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VIII, pag. 256 € 13,00</span> 1/2 Compendio di Diritto del Lavoro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXV, pag. 432 € 20,00</span> IP1 Ipercompendio Diritto del Lavoro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 VIII, pag. 288 € 16,00</span> 509/1 Codice del Lavoro (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Ottobre 2019 XXVI, pag. 1920 € 24,00</span> 10 Compendio di Diritto Sindacale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXI, pag. 304 € 22,00</span> 54A/1 I quaderni del praticante Avvocato - Diritto del Lavoro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IX, pag. 336 € 17,00</span> 340 Concorso Regione Lazio - Assistenti ed Esperti nei centri per l'impiego - Materie comuni ai vari profili - Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 1344 € 42,00</span>
P.I.P.
P.M.
P.M.I.
P.Q.M.
Pacchetto
Pacta sunt servanda
Pactum de non petendo
Pactum de retrovendendo
Pactum fiduciae
Paesaggio
Paga base
Pagamento
Pagherò cambiario
PagoBancomat
Par condicio
Parafiscalità
Parastato
Parasubordinazione
Parcella
Parchi
Parentela
Parere
Pari causa turpitudinis
Pari opportunità tra uomo e donna
Parità retributiva
Parlamento
Parricidio
Part time
Parte
Partecipazione
Parti comuni di un edificio
Particella catastale
Partita I.V.A.
Partiti politici
Passaggio
Passaporto diplomatico
Passivo
Paternità
Patologia del negozio giuridico
Patria
Patrimonialità
Patrimonio
Patrocinio
Patronage
Patronato
Patteggiamento
Patti lateranensi
Patto
Pauliana
Peace keeping
Peculato
Pedofilia
Pegno
Pena
Pendenza
Pensiero
Pensione
Pentimento operoso
Percosse
Perdono giudiziale
Perenzione
Perequazione tributaria
Pericolo
Pericolosità sociale
Periodo di comporto
Periodo d’imposta
Perizia
Permanente
Permesso
Permuta
Perpetuatio
Perquisizione
Persona
Personalità
Pertinenza
Petitorie e possessorie
Petitum
Petizione
Pianificazione
Piano
Piattaforma continentale
Piazzista
Picchettaggio
Piccola società cooperativa
Piede libero
Pigione
Pignorabilità dei beni
Pignoramento
Plagio
Plenipotenziari
Pluralismo
Plurioffensivo (reato)
Plusvalenza
Polizia
Polizza
Popolo
Pornografia minorile
Portierato
Possesso
Possessorie
Possideo quia possideo
Postilla
Potere
Potestà
Poveri
Prassi
Praticantato
Preavviso
Precario
Precettazione
Precetto
Precisazione delle conclusioni
Preclusione
Prefetto
Prelazione
Prelegato
Preleggi
Preliminare
Premeditazione
Premio
Premorienza
Prepensionamento
Prescrizione
Presidente
Presidenzialismo
Prestatore di lavoro
Prestazione
Presunzione
Presupposizione
Preterintenzione
Preterizione
Previdenza
Prezzo
Prigionieri di guerra
Primarie
Principi
Prior in tempore potior in iure
Privacy
Privativa
Privatizzazione
Privilegio
Probatio diabolica
Probation processuale
Probiviri
Procacciatore d’affari
Procedimenti
Procedimento
Procedura
Procedure concorsuali
Processo
Proclami pubblici
Procura
Procura della Repubblica
Procuratore
Prodigalità
Prodotti finanziari
Produttore
Professionalità nel reato
Professione intellettuale
Profitto
Profughi
Progetto individuale di inserimento
Progressione criminosa
Progressività del sistema tributario
Progressivo
Promessa
Promotore finanziario
Promulgazione delle leggi
Proporzionale
Proposta contrattuale
Proposta di legge
Proprietà
Proprio
Prorogatio
Proscioglimento
Prostituzione
Protesto
Protutore
Prova
Provincia
Provocazione
Provvedimenti
Provvigione
Provvisionale
Provvisoria esecuzione
Pubblica amministrazione
Pubblicazione
Pubblicità
Pubblico
Puntuazione
Purgazione
Putativo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Job sharing [contratto di lavoro ripartito] (d. lav.)
Rapporto di lavoro speciale in cui due soggetti dividono un unico posto di lavoro a tempo pieno: i lavoratori possono ripartire tra loro, secondo le proprie esigenze, l'orario e la quantità di lavoro.
Strumento contrattuale flessibile, proficuo sia per le imprese che per i lavoratori, già disciplinato con circolare del Ministero del Lavoro del 7-4-1998, n. 43, è stato infine introdotto nell'ordinamento e regolamentato, con la denominazione di contratto di lavoro ripartito, dal D.Lgs. 276/2003.
Il provvedimento non detta limiti per l'applicazione di tale tipologia, ciò non di meno è essa stessa a presupporre che la prestazione dedotta in contratto si adatti ad una ripartizione temporale tra due lavoratori.
Il contratto di lavoro ripartito deve essere stipulato in forma scritta ai fini della prova dei seguenti elementi:
— la misura percentuale e la collocazione temporale del lavoro giornaliero, settimanale, mensile o annuale che si prevede venga svolto da ciascuno lavoratore e la possibilità dei lavoratori di effettuare sostituzioni tra loro e di cambiare la distribuzione della prestazione lavorativa;
— il luogo di lavoro, nonché il trattamento economico e normativo spettante a ciascun lavoratore;
— le eventuali misure di sicurezza specifiche necessarie in relazione al tipo di attività dedotta in contratto.
Il rapporto di lavoro è connotato dalla peculiarità che la controparte del datore è rappresentata da due lavoratori i quali assumono in solido l'adempimento di una unica e identica obbligazione lavorativa.
Non si tratta, quindi, di un unico rapporto di lavoro a tempo parziale: ogni lavoratore è titolare di un distinto rapporto di lavoro indipendente dall'altro, ma ciascuno è personalmente e direttamente responsabile per l'adempimento dell'intera obbligazione lavorativa dedotta in contratto.
Come nel part time, tuttavia, il trattamento economico e normativo, equivalente a quello di un lavoratore di pari livello a parità di mansioni svolte, deve essere riproporzionato in ragione della prestazione lavorativa effettivamente eseguita da ciascun lavoratore (in particolare per la misura delle ferie, congedi etc.).
L'elasticità della prestazione e il vincolo di solidarietà tra i due lavoratori coobbligati comportano che:
— i lavoratori hanno facoltà di determinare discrezionalmente e in qualsiasi momento sostituzioni tra di loro, nonché, se previsto dal contratto collettivo o individuale, di modificare consensualmente la collocazione temporale dell'orario di lavoro. Ai fini del controllo delle assenze, i lavoratori sono tenuti a informare preventivamente il datore di lavoro, con cadenza almeno settimanale, in merito all'orario di lavoro di ciascuno dei soggetti coobbligati;
— ogni lavoratore è personalmente e direttamente responsabile dell'adempimento della intera obbligazione lavorativa e il datore di lavoro può esigere l'esatto adempimento della prestazione da ciascun lavoratore in quanto la ripartizione di essa rileva solo nei rapporti interni tra i lavoratori.
Normalmente l'impossibilità temporanea dei due lavoratori determina una sospensione del rapporto di lavoro, mentre l'impedimento di entrambi i lavoratori coobbligati comporta la risoluzione del contratto se l'impossibilità di eseguire la prestazione è definitiva o se, pur essendo temporanea, il datore di lavoro non ha più interesse alla prestazione stessa (art. 1256 c.c.).
Le dimissioni o il licenziamento di uno dei lavoratori coobbligati comportano l'estinzione dell'intero vincolo contrattuale, eccetto che, su richiesta del datore di lavoro, l'altro prestatore di lavoro si renda disponibile ad adempiere per intero o parzialmente l'obbligazione lavorativa. In tal caso il contratto di lavoro ripartito si trasforma in un normale contratto di lavoro subordinato.
Oltre che da tali disposizioni speciali, il lavoro ripartito è disciplinato dalla contrattazione collettiva; solo in mancanza di contratti collettivi, si applicherà la normativa generale sul lavoro subordinato in quanto compatibile con la particolare natura di tale rapporto di lavoro.