Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
C4 Codice di Procedura Penale - Annotato con la Giurisprudenza + Appendice di aggiornamento novembre 2020<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2020 XXVII, pag. 2272 € 65,00</span> 503/3 Codice Penale e di Procedura Penale Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXV Settembre, pag. 1824 € 25,00</span> 511/1 Quattro Codici Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVIII, pag. 1824 € 26,00</span> E4/A Codice di Procedura Penale Esplicato minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXIII Settembre, pag. 992 € 20,00</span> 7 Manuale di Diritto Processuale Penale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXVII, pag. 880 € 36,00</span> 63 Scuole di Specializzazione per le professioni legali - Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 560 € 35,00</span> 63/1 Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 960 € 40,00</span>
S.I.M.
Salario
Salute
Sanatoria
Sanzione
Schiavitù
Scioglimento
Sciopero
Scissione di società
Scomparsa
Sconto
Scontrino fiscale
Scriminanti
Scrittura privata
Scritture contabili
Seggio elettorale
Segretario
Segreto
Semestre bianco
Semidetenzione
Semilibertà
Semipresidenzialismo
Semplificazione amministrativa
Senato
Senatore
Sentenza
Separazione
Sequela
Sequestro
Serrata
Servitù prediale
Servizi
Servizio
Sesso
Sezioni specializzate
Sfratto
Sfruttamento della prostituzione
Sgravi fiscali
Silenzio
Simulazione
Sinallagma
Sindacato
Sindaco
Sinistro
Sistema tributario
Sistemi
Soccombenza
Società
Socio
Sofferenza
Soggettività
Soggetto
Soggezione
Sollecitazione all’investimento
Sommarie informazioni
Somministrazione
Sondocrazia
Sopraelevazione di edificio
Sopravvenienza
Sospensione
Sostituto d’imposta
Sostituto procuratore
Sostituzione
Sottoscrizione
Sottosuolo e spazio aereo
Sottrazione
Sovranità
Spazio Economico Europeo
Specialità
Specificazione
Spedizione
Spese di giustizia
Sponsali
Sponsorizzazione
Stampa
Stato
Stato
Status
Statuto
Strage
Straniero
Strumenti
Studi di settore
Studio
Stupefacenti
Subcontratto
Subfornitura
Sublegato
Subordinazione
Successione
Suffragio universale
Suitas
Supercondominio
Superficie
Supplenza
Supremazia
Surrogatoria
Surrogazione
Sussidiarietà
Sussidio
Svalutazione monetaria


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Arresto (d. proc. pen.)
L'art. 13 della Costituzione sancisce l'inviolabilità della libertà personale; ne ammette la limitazione ad opera dell'Autorità Giudiziaria nei soli casi previsti dalla legge. In casi eccezionali, la Polizia Giudiziaria, per finalità di pubblica sicurezza, può adottare provvedimenti provvisori da assoggettare a convalida dell'Autorità Giudiziaria entro il termine perentorio di 96 ore.
Il Codice di procedura penale prevede strumenti limitativi della libertà personale che vanno sotto il nome di (—) e fermo [Arresto].
L'arresto consiste in una privazione temporanea di libertà di competenza esclusiva della P.G. L'arresto in flagranza rappresenta la prima forma di carcerazione preventiva. Si ripartisce in obbligatorio e facoltativo a seconda che la sua attuazione costituisca un atto dovuto o discrezionale.
In ogni caso, presupposto comune è la flagranza del reato [Flagranza], ravvisandosi tale nozione nella sorpresa del soggetto nell'atto di commettere il reato, ovvero, nell'inseguimento, ad opera della P.G., della persona offesa o di altre persone, effettuato subito dopo il reato, o nella sorpresa del reo con cose o tracce dalle quali appaia che egli abbia commesso il reato immediatamente prima (cd. quasi flagranza) (art. 382 c.p.p.).
Per la previsione obbligatoria di arresto deve trattarsi sempre di delitti non colposi, punibili con la reclusione non inferiore nel minimo a cinque anni, purché il massimo raggiunga i 20 anni, o di reati ivi espressamente menzionati, individuati per le loro caratteristiche di salvaguardia dell'ordine costituzionale, della sicurezza collettiva e dell'ordinato vivere civile (art. 3802 c.p.p.).
L'altra ipotesi di arresto, quella facoltativa, è strutturata secondo una duplice previsione: una generale, che attiene alla misura della pena prevista dal Codice penale (misura più alta, pari ad almeno 5 anni, per i delitti colposi; e più bassa, superiore a 3 anni, sempre nel massimo edittale, per i delitti non colposi) ed una elencazione analitica, di natura tassativa, effettuata secondo il titolo dei reati e quindi sulla base della qualità criminale degli stessi. Per tali reati, è stata esclusa la facoltà di arresto da parte dei privati.
L'arresto facoltativo in flagranza è, altresì, escluso nei confronti della persona che, nella fase delle indagini preliminari, renda informazioni false o rifiuti di renderle (art. 381, n. 4bis); tale disposizione va direttamente collegata alla riforma dell'art. 371bis c.p. (False informazioni al P.M.).
Deve infine segnalarsi che il D.L. 27-7-2005, n. 144 (cd. decreto Pisanu), conv. in L. 31-7-2005, n. 155, ha introdotto alcune modifiche agli artt. 380 e 381 c.p.p. al fine di ampliare le ipotesi di arresto (obbligatorio e facoltativo) nei casi di reati commessi per finalità di terrorismo internazionale.