Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span> PK14/4 Il Codice per l'esame di Stato di Economia Aziendale...in tasca<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 688 + 96 € 12,50</span> 347 44 Funzionari promozione culturale Ministero Affari Esteri (Ripam - MAECI) - Manuale delle materie specialistiche<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1120 € 45,00</span>
Valore
Valore aggiunto
Valore atteso
Valore attuale
Valore attuale netto
Valore centrale
Valore intrinseco
Valore lavoro
Valore vero
Valori anomali
Valori influenti
Valori mobiliari
Valuta
Valuta debole
Valuta estera
Valuta forte
Valuta libera
Valutazione dell'impatto ambientale
VAN
Vanoni, piano
Vantaggio assoluto
Vantaggio comparato
Vantaggio competitivo
Variabile
Variabile casuale
Variabile casuale continua
Variabile casuale di Gumbell
Variabile casuale discreta
Variabile casuale doppia
Variabile casuale esponenziale negativa
Variabile casuale F di Fisher
Variabile casuale Gamma
Variabile casuale indipendente
Variabile casuale ipergeometrica
Variabile casuale marginale
Variabile casuale mista
Variabile casuale multipla
Variabile casuale normale
Variabile casuale normale doppia
Variabile casuale normale multipla
Variabile casuale normale standardizzata
Variabile casuale Poisson
Variabile casuale semplice
Variabile casuale T di Student
Variabile casuale uniforme
Variabile dicotomica
Variabile dipendente
Variabile dummy
Variabile economica
Variabile endogena
Variabile esogena
Variabile esplicativa (indipendente)
Variabilità
Varianza
Varianze e covarianze, matrice delle
Variazione compensativa
Variazione equivalente
Variazioni stagionali
Veblen, Thorsten
Velocità di circolazione dei depositi bancari
Velocità di circolazione della moneta
Vendita
Venerdì nero
Venture capital
Verifica empirica
Verosimiglianza, funzione di
VIA
Via Venti Settembre
Vickrey, William S.
Vincoli di bilancio
Vincolo di bilancio
Vincolo di portafoglio
Viner, Jacob
Virginia school
Vischiosità
Visto congruità-prezzo
Volatilità




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Divisione del lavoro

Specializzazione del lavoratore in una particolare fase del processo produttivo.
La divisione del lavoro fu oggetto di analisi già nel 1776 ad opera di A. Smith (v.) con il noto studio sulla produzione di spilli contenuto nel celebre La ricchezza delle nazioni.
La teoria classica dell'organizzazione del lavoro, ad opera di Taylor e soprattutto di Gulick e Urwick, ha fatto della divisione del lavoro un suo assioma fondamentale: quanto più una operazione viene scissa nelle sue componenti elementari affidate a singoli operai, tanto più il lavoratore preposto diviene esperto, specializzato e rapido con palese beneficio per l'intero sistema di produzione.
La divisione dei compiti spetta a un'autorità centrale secondo un quadro generale basato su ambiti di controllo del superiore gerarchico sui suoi subordinati.
Il concetto di divisione del lavoro è legato a quello di specializzazione e di decentramento dell'attività produttiva (v. Decentramento produttivo). Scopo fondamentale di questi principi nelle loro concrete applicazioni è quello di giungere alla produzione in serie, ossia alla catena di montaggio (v.) che presuppone il frazionamento del lavoro in gesti elementari e ripetitivi.
La specializzazione sempre più spinta dei processi produttivi, però, rende il lavoro dell'operaio più monotono e produce fenomeni di alienazione in quanto il lavoratore è costretto a compiere sempre la medesima azione elementare. Solo con l'introduzione di robots, cui sono affidati i lavori più monotoni e stressanti, sono stati parzialmente superati i problemi di alienazione derivanti da un'eccessiva specializzazione lavorativa.