Indietro
Home Page

Email






Le facoltà a numero chiuso e i test d’ingresso

Nel novembre del 1998 la Corte Costituzionale ha sentenziato la legittimità della pratica di limitare il numero delle iscrizioni ai corsi universitari

Sono a numero chiuso:

  • le scuole di specializzazione per l'insegnamento secondario;
  • i corsi di formazione specialistica dei medici:
  • le scuole di specializzazione per le professioni legali;
  • i corsi di diploma universitario afferenti alle facoltà mediche o per i quali l'ordinamento didattico prevede l'obbligo di tirocinio come parte integrante del percorso formativo, da svolgere presso strutture diverse dall'ateneo;
  • i corsi di laurea in medicina e chirurgia, in medicina veterinaria, in odontoiatria e protesi dentaria, in architettura, in scienze della formazione primaria;
  • il corso di laurea in scienze internazionali e diplomatiche con sede in Gorizia;
  • i corsi universitari di nuova istituzione o attivazione per un numero di anni corrispondente alla durata legale del corso;
  • infine, i corsi di laurea per i quali l'ordinamento didattico preveda l'utilizzazione di laboratori ad alta specializzazione, di sistemi informatici e tecnologici o comunque di posti-studio personalizzati.

L'ammissione ai corsi a numero chiuso deve essere disposta dagli atenei a favore di quanti abbiano superato apposite prove di cultura generale, sulla base dei programmi della scuola secondaria superiore, e di accertamento della predisposizione per le discipline oggetto dei corsi medesimi, sino ad esaurimento dei posti banditi.

Date e programmi per i test col numero chiuso

I posti disponibili col numero chiuso

I test d'ingresso alle facoltà

la nuova università università e oltre i siti dell'università i test di orientamento