Indietro
Home Page

Email

Attitudine alla comunicazione

Rispondete alle seguenti domande scegliendo tra le alternative proposte.

1 In un dibattito pubblico un partecipante riesce a prendere la parola continuamente, impedendo ad altri di intervenire. Che cosa ne pensate?

a) vi ripromettete, alla fine del dibattito, di chieder loro di esporvi le loro idee

b) vi dispiace per quei partecipanti che non hanno avuto la possibilità di intervenire al dibattito

c) apprezzate molto la grande capacità di emergere di chi è riuscito a focalizzare su di sé l’attenzione di tutti

2 Quale, fra i seguenti, vi sembra il messaggio più efficace e comunicativo?

a) visivo (film, diapositive, documentari)

b) uditivo (conferenze, convegni e discorsi)

c) uditivo combinato con quello visivo (convegni arricchiti da filmati, diapositive, etc.)

3 Come pensate di comunicare ad un cliente la momentanea impossibilità della casa editrice, presso cui lavorate, di spedirgli un libro esaurito, la cui ristampa sarà pronta entro due mesi?

a) "siamo spiacenti di non poterle spedire il libro richiesto, perché è esaurito. La preghiamo di comunicarci la sua disponibilità a ricevere il libro tra due mesi, non appena verrà ristampato"

b) "innanzitutto vogliamo vivamente complimentarci con lei per l’ottimo gusto e la grande cultura dimostrati con la scelta di uno dei nostri libri. Ci pregiamo comunicarle che il libro richiesto le verrà spedito entro due mesi"

c) "siamo lieti di averla fra i nostri clienti. Sarà nostra premura spedirle il libro richiesto non appena sarà ultimata la ristampa. Poiché ciò non potrà avvenire prima di due mesi, qualora non potesse attendere, la preghiamo di comunicarci la sua decisione"

4 Come ci si deve regolare per esser certi che l’interlocutore comprenda il vostro messaggio?

a) occorre riuscire a comunicare ponendosi al suo stesso livello culturale

b) bisogna chiedergli più volte se capisce ciò che gli viene detto

c) bisogna chiedergli se è d’accordo con quanto viene detto

5 Come ci si deve regolare per far sì che l’interlocutore accetti il nostro messaggio?

a) bisogna parlare con brevità e chiarezza

b) bisogna riuscire a suscitare il suo interesse

c) bisogna esprimersi con molta sicurezza e senza incertezze, utilizzando un linguaggio scientifico e citando il pensiero di noti esperti e studiosi

6 Ritenete che l’autore di un libro di divulgazione debba esprimersi:

a) con termini semplici e frasi non troppo lunghe

b) con termini semplici e frasi molto lunghe

c) con termini scientifici molto specifici

7 Ritenete che l’autore di un testo scientifico debba esprimersi:

a) con termini semplici e periodi alquanto brevi

b) con termini semplici, ricorrendo a termini specifici in caso di necessità, dandone sempre una spiegazione chiara

c) con termini scientifici molto specifici e un linguaggio "per esperti"

8 Qual è, secondo voi, lo scopo delle pubbliche relazioni?

a) vendere i prodotti di un’azienda

b) ottenere il consenso del pubblico

c) mantenere i rapporti con i paesi esteri

9 Come definireste il pubblico?

a) un insieme di persone che assiste ad uno spettacolo

b) un insieme di persone unite da un interesse comune rispetto a un medesimo oggetto

c) è un termine generico che indica le persone che ascoltano la radio o assistono a spettacoli televisivi e costituiscono i possibili acquirenti di un prodotto che viene pubblicizzato

10 Se doveste scrivere una lettera di carattere commerciale, quale stile preferireste?

a) confidenziale

b) cordiale ma distaccato

c) molto elegante e forbito

11 Se foste un dirigente che deve dare alcune disposizioni ai dipendenti, come vi comportereste per far sì che le osservino?

a) date loro la possibilità di discutere le disposizioni ricevute, in modo da affrontare subito eventuali difficoltà

b) inviate a ciascuno una circolare con le nuove disposizioni, fornendo ad un responsabile l’incarico di verificare che vengano rispettate

c) affiggete degli avvisi in ciascun reparto, recanti le nuove disposizioni in vigore

12 Se un dipendente vi riferisce le sue perplessità in merito alle nuove disposizioni da voi emanate, come reagite?

a) gli dite con chiarezza di attenersi alle norme impartite senza creare difficoltà al buon andamento dell’azienda

b) discutete con lui le perplessità che avverte nei confronti delle nuove disposizioni, in modo da aiutarlo ad accettarle

c) vi scusate per l’impossibilità di ascoltarlo, dal momento che siete troppo impegnato e lo invitate ad aderire alle nuove disposizioni, dimostrando fiducia nelle sue capacità di adattamento alle nuove regole

13 Quando discutete con un vostro socio su un argomento importante:

a) cercate di prevalere e di non farvi soverchiare dai suoi argomenti

b) esponete chiaramente le vostre opinioni, lasciando anche all’interlocutore le stesse opportunità di esprimersi

c) fate in modo che una volta l’abbia vinta lui, un’altra volta siate voi a spuntarla

14 Quando discutete con un dipendente su un argomento importante:

a) gli ricordate la sua posizione di subalterno e lo invitate a evitare ogni contrasto nei confronti delle vostre decisioni

b) esponete chiaramente le vostre opinioni, lasciando anche all’interlocutore le stesse opportunità di esprimersi

c) prestate un orecchio piuttosto distratto alle sue argomentazioni, cercando di troncare al più presto la discussione

15 Siete addetto alle pubbliche relazioni di una ditta ed avete l’incarico di elaborare un depliant illustrativo per il lancio di un nuovo prodotto. Si prevede di inviare il depliant a due diverse fasce di possibili consumatori: gli agricoltori e gli insegnanti di agraria. Come pensate di regolarvi per la stesura del depliant?

a) elaborate un depliant con un messaggio scritto in modo molto semplice e facilmente comprensibile, in modo da essere accettato dagli insegnanti ma anche dagli agricoltori

b) elaborate un depliant specificamente indirizzato agli insegnanti, utilizzando una terminologia specifica, e un altro depliant per gli agricoltori, in cui mettete in evidenza gli aspetti pratici ed i vantaggi del nuovo prodotto

c) elaborate un unico depliant in cui vi indirizzate ad ogni fascia di consumatori, ma, tenendo soprattutto in considerazione la necessità di informare gli insegnanti, vi esprimete con un linguaggio prevalentemente tecnico

Punteggio - Schema di VALUTAZIONE













Punteggio

Lettera

a

b

c

Dom. n.

1

4

2

0

2

2

0

4

3

1

0

4

4

4

0

2

5

1

4

0

6

4

1

0

7

2

4

0

8

2

4

0

9

0

4

1

10

0

4

0

11

4

2

0

12

0

4

2

13

0

4

1

14

0

4

1

15

2

4

0

 

 

 

 

 

Attitudine alla comunicazione

Schema di VALUTAZIONE

Oltre 60 punti

Siete dotati di grande carica comunicativa: sapete esprimere i vostri pensieri con chiarezza e raggiungere i vostri destinatari in modo convincente, suscitando il loro interesse.

Da 21 a 40 punti

Possedete una sufficiente attitudine alla comunicazione, avete le idee chiare sugli obiettivi da raggiungere e sapete esprimerle agli altri.

Meno di 20 punti

Presentate un’insufficiente attitudine alla comunicazione, perché stabilite i medesimi rapporti con tutti gli interlocutori, senza curarvi della diversa personalità di ciascuno.

la nuova università università e oltre i test di orientamento i test di ammissione